fbpx

Coronavirus, oggi in Calabria 3 morti e 278 nuovi casi. Superata per la prima volta la soglia della “zona gialla”, ma tutto dipenderà dai dati di martedì

calabria mappa cartina

Coronavirus: il bollettino ufficiale con tutti i dati della pandemia in Calabria aggiornato ad oggi, sabato 11 settembre

Oggi in Calabria ci sono stati 3 morti, 297 guariti e 278 nuovi casi di Coronavirus su 3.902 tamponi processati. Nelle ultime 24 ore in Calabria è risultato positivo il 7,12% dei tamponi processati. Tra i nuovi casi di oggi ci sono anche 3 migranti sbarcati sulle coste calabresi positivi. Il bollettino della Regione fornisce la provenienza per province dei nuovi casi positivi odierni, che sono così suddivisi:

  • 127 nella Provincia di Reggio Calabria
  • 88 nella Provincia di Cosenza
  • 32 nella Provincia di Crotone
  • 19 nella Provincia di Catanzaro
  • nella Provincia di Vibo Valentia
  • da Altra Regione o Stato Estero

Il numero dei casi in Calabria dall’inizio della pandemia è di 80.683 persone su 1.125.148 tamponi effettuati. La percentuale dei positivi sui test è del 7,17%. In Calabria sono stati processati 13,94 tamponi per ogni positivo. La Calabria, con questi dati, si conferma la Regione in assoluto meno colpita d’Italia dalla pandemia. Il bilancio aggiornato ad oggi in Calabria è di:

  • 80.683 casi totali
  • 1.351 morti
  • 74.264 guariti 
  • 5.068 attualmente positivi
  • 161 (-6) ricoverati in ospedale (3,17%)
  • 17 (+3) ricoverati in terapia intensiva (0,33%)
  • 4.890 (-19) in isolamento domiciliare (96,48%)

La Calabria supera oggi per la prima volta la soglia della “zona gialla“. E’ infatti la prima volta, dal nuovo decreto del 22 luglio che ha cambiato i parametri per i colori delle Regioni, che sia nei reparti ordinari che nelle terapie intensive in Calabria c’è un numero di posti letto occupati superiore rispettivamente al 15% e al 10%. Nonostante il calo dei ricoverati nei reparti ordinari (161, 6 meno di ieri), la Calabria è infatti ancora abbondantemente al di sopra del limite del 15% che è di 142, quindi 19 in meno. Fino ad oggi la Calabria è riuscita a rimanere in “zona bianca” soltanto grazie al numero dei ricoverati in terapia intensiva, seppur di poco sempre inferiore alla soglia di occupazione del 10% che corrisponde a 17 ricoverati. Proprio oggi, per la prima volta, il numero dei pazienti Covid positivi nelle rianimazioni calabresi è proprio di 17 unità (7 a Reggio, 5 a Cosenza e 5 a Catanzaro), che significherebbe appunto il passaggio in “zona gialla“. Che però non è automatico e immediato.

La Calabria – infatti – ha ancora una chance per salvarsi: il colore della Regione viene stabilito dalla cabina di regia del Ministero della Sanità ogni venerdì, in base ai dati del martedì precedente. Per tutta la prossima settimana, e quindi fino a domenica 19 settembre, la Calabria è ufficialmente in zona bianca. La zona gialla scatterà da lunedì 20 settembre soltanto se martedì 14, cioè tra tre giorni, i numeri dei ricoverati saranno ancora superiori a 142 nei reparti e 17 in terapia intensiva. La speranza è che nei prossimi tre giorni si possano liberare dei posti letto negli ospedali calabresi in modo da evitare restrizioni che adesso, dopo una campagna vaccinale massiccia (in Calabria ha ricevuto almeno la prima dose del vaccino più del 77% della popolazione ed ha già completato il ciclo vaccinale con entrambe le dosi il 69%, un dato elevatissimo), suonerebbero come una clamorosa beffa. In zona gialla torna l’obbligo di mascherina anche all’aperto (ma soltanto laddove non è possibile mantenere il distanziamento) e viene ridotto ad appena 2.500 il numero di presenze di pubblico e spettatori negli stadi o nelle zone all’aperto e ad appena 1.000 in quello nei palazzetti ed impianti al chiuso per concerti e manifestazioni sportive. La Sicilia è già in zona gialla dal 30 agosto.

I 80.683 casi della Calabria sono così suddivisi nelle 5 Province della Regione:

  • Reggio Calabria 28.165 casi373 morti, 25.455 guariti, 71 in reparto, 7 in terapia intensiva, 2.259 in isolamento domiciliare.
  • Cosenza 26.343 casi617 morti, 24.163 guariti, 48 in reparto, 5 in terapia intensiva, 1.510 in isolamento domiciliare.
  • Catanzaro 11.136 casi: 149 morti, 10.763 guariti, 23 in reparto, 5 in terapia intensiva, 196 in isolamento domiciliare.
  • Crotone 7.677 casi: 109 morti, 7.214 guariti, 10 in reparto, 344 in isolamento domiciliare.
  • Vibo Valentia 6.248 casi96 morti, 5.897 guariti, 7 in reparto, 248 in isolamento domiciliare.
  • Provenienti da fuori Regione e dall’Estero 1.114 casi: morti, 772 guariti, 2 in reparto, 333 in isolamento domiciliare.

Ecco il grafico con l’andamento dei nuovi casi di contagio giornaliero in Calabria: