fbpx

Catania, si rifiuta di fare sesso e lui tenta di strangolarla di fronte al figlio minorenne: arrestato un 54enne

violenza donne

Sequestrata anche una pistola a salve munita di tappo rosso, serbatoio e otto proiettili

“Ti ammazzo, ti scanno, ti sparo”. Sono le frasi rivolte, davanti al figlio minorenne, da un 54enne di Misterbianco, in provincia di Catania, alla compagna che non voleva avere un rapporto sessuale con lui. Il rifiuto ha provocato la reazione dell’uomo che ha iniziato a distruggere la casa e poi l’ha aggredita tentando di strangolarla. La vittima è riuscita a fuggire e a chiamare i carabinieri che hanno arrestato l’uomo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Sequestrata anche una pistola a salve munita di tappo rosso, serbatoio e otto proiettili. La donna è stata visitata dai medici dell’ospedale Garibaldi Centro che le hanno riscontrato contusioni multiple, tra cui una collo. L’uomo è ai domiciliari e la vittima in una abitazione protetta.