fbpx

Catania, picchia e violenta la compagna incinta: 20enne arrestato dai carabinieri

I Carabinieri di Catania arrestato un 20enne: avrebbe minacciato di morte, picchiato e violentato la compagna incinta

Si sarebbe consumato un nuovo episodio di violenza su una donna in Sicilia. Un 20enne di Catania è stato arrestato dai Carabinieri: avrebbe minacciato di morte e picchiato la sua compagna di 19 anni, anche quando era incinta del loro bambino e anche dopo la nascita del piccolo. Il ragazzo avrebbe inoltre costretto la compagna ad avere rapporti sessuali non consenzienti. I militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che ipotizza i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e violenza sessuale. Secondo quanto emerge dalle indagini, il ragazzo avrebbe picchiato con calci e pugni la compagna, mostrando una gelosia morbosa nell’obbligarla a non uscire di casa e frequentare amici e parenti. La 19enne, appoggiata dalla sua famiglia, ha deciso di sporgere denuncia contro il compagno.