fbpx

Calabria, l’idea per un turismo vincente: “progetti di pittura en plein air nei piccoli borghi siano supportati dalla nuova Giunta Regionale”

gregorio procopio

Calabria, la nota di Gregorio Procopio, Responsabile organizzativo estemporanea di pittura PANTA Festival Montauro

“Arte e turismo, un connubio vincente, che il prossimo governo regionale calabrese dovrà ancora di più sostenere ed incentivare per valorizzare i suoi fiabeschi e pittoreschi borghi purtroppo “addormentati” come: PENTEDATTILO, ROGHUDI VECCHIO, ACHERENTIA (Cerenzia Vecchia), CIRELLA VECCHIA, AFRICO VECCHIO, FANTINO E CARELLO (San Giovanni In Fiore), PAPAGLIONTI, LAINO CASTELLO, PANDURI, CAVALLERIZZO DI CERZETO”. Lo afferma in una nota Gregorio Procopio, Responsabile organizzativo estemporanea di pittura PANTA Festival Montauro.

“Dipingere questi borghi significherebbe raccontare storie, caratteristiche (storiche, architettoniche, geo-ambientali, antropologiche), ergo vorrebbe dire riscoprire questi luoghi ricchi di fascino. Tutto ciò avrebbe un unico leitmotiv: valorizzazione. L’idea è quella di promuovere la pittura en plein air, e precisamente le gare di estemporanea, in quanto attrarrebbero artisti da ogni angolo d’Italia. Gli eventi pubblicizzati dagli stessi pittori e dagli enti organizzatori sui media di massa, creerebbero curiosità al turista moderno, sempre più innamorato di luoghi abbandonati e del terzo paesaggio; alla ricerca di situazione semplici, ma autentiche; di luoghi che coinvolgono l’anima”.

“La Calabria deve diventare quindi meta di visionari. Le gare verrebbero organizzate in tutto l’arco dell’anno e nel contempo in questi luoghi “fantasma” sorgerebbero pinacoteche prestigiose che andrebbero ad accrescere l’offerta turistica. L’auspicio è che la futura Giunta regionale possa istituzionalizzare questo progetto rendendolo prestigioso, appetibile, visibile; coinvolgendo enti pubblici, associazioni, scuole e artisti del settore”.