fbpx

Reggio Calabria, si è svolta la finale dei Campionati italiani assoluti di Tennis Tavolo FISdir Fitet

Reggio Calabria finale dei Campionati italiani assoluti di Tennis Tavolo FISdir Fitet

Il racconto della giornata svoltasi all’Istituto A. Righi di Reggio Calabria: la finale dei Campionati italiani assoluti di Tennis Tavolo FISdir Fitet

Ancora una volta la Calabria e Reggio Calabria hanno ospitato uno degli eventi più importanti del panorama sportivo italiano paralimpico: i Campionati italiani assoluti di Tennis Tavolo FISdir Fitet. La finale del Campionato, svoltasi nella palestra dell’Istituto A.Righi di Reggio Calabria, ha visto la presenza dei più forti atleti del tennis tavolo italiani che si sono sfidati per l’assegnazione del titolo italiano di serie A e di serie B a squadre.

La gara, simbolo di ripresa di un’attività in presenza, ha coinvolto tutte le istituzioni che credono nello sviluppo dello sport come veicolo di promozione turistica sul territorio e di crescita culturale nel mondo del Paralimpico. La manifestazione, voluta fortemente dalla FISdir Calabrese e dal suo delegato regionale Stefano Muraca in collaborazione con la Fitet ed il suo commissario e consigliere nazionale Pino Petralia, magistralmente organizzata dalla società Kaspar e dal suo presidente Claudio Brandi in collaborazione con Marzia Bucca, ha avuto il patrocinio di Citta Metropolitana in collaborazione con il delegato allo sport Carmelo Versace e l’assessore allo sport del Comune di Reggio Giuggi Palmenta.

Al Campionato era presente il presidente del Comitato Paralimpico Calabria Antonino Scagliola e lo staff organizzativo rappresentato dalla dott.ssa Masha Komlatch, segretaria dello stesso comitato. Il presidente Scagliola ha evidenziato come l’attività Paralimpica è in evoluzione costante dando la possibilità a chiunque, atleti, tecnici e familiari, di potersi avvicinare alle discipline sportive affinché siano un veicolo di socializzazione e di benessere fisico grande. Soddisfazione è stata espressa dal commissario della FITET Calabria Pino Petralia e dal delegato regionale FISdir Stefano Muraca che hanno sottolineato come queste importanti manifestazioni siano indispensabili per la crescita e lo sviluppo dello sport in tutto il territorio calabrese. È stata evidenziata come la sinergia tra le istituzioni sia indispensabile per lo sviluppo di una delle economie più importanti per la nostra regione. Inoltre, è stato ribadito come, grazie anche ai risultati delle atlete calabresi alle paralimpiadi di Tokyo, sia indispensabile puntare su uno sport plurale che dia la possibilità a tutti coloro che lo praticano di avere delle grandi opportunità.

Anche questa volta un atleta calabrese, Massimo Greppi, tesserato per una società siciliana, ha raggiunto l’apice raggiungendo il titolo di vice campione italiano. Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno dato la possibilità di svolgere questa manifestazione rispettando tutte le direttive Covid: dagli arbitri, che hanno magistralmente condotto il loro compito, all’organizzazione, che ha consentito di assegnare questi prestigiosi titoli nazionale. Un ringraziamento particolare al Comitato della Croce Rossa di Reggio Calabria ed alla sua presidente Daniela Dattola che ha fornito il supporto sanitario affinché la manifestazione potesse avere il suo regolare svolgimento.