Categoria: EDITORIALIMESSINANEWSSICILIA

Isole Eolie, vietati gli accessi “rapidi” a Panarea: “troppi assembramenti nell’area portuale”

Il sindaco di Lipari ha vietato gli accessi “mordi e fuggi” a Panarea, il piccolo isolotto dello splendido arcipelago delle Eolie

A Panarea, una delle sette meraviglie dell’arcipelago delle Eolie, sono stati vietati gli accessi “rapidi”, quelle “mordi e fuggi” dei turisti. I motivi? Troppi assembramenti nell’area portuale, quella di imbarcazione in cui rimangono in attesa troppe persone. Ad annunciarlo è il sindaco di Lipari Marco Giorgianni, dopo i 14 positivi su 15 tamponi proprio nel piccolo isolotto (che vanno ad aggiungersi ai 7 di vecchia data per un totale di 21 soggetti positivi). Fino a sabato 21 agosto sarà vietato l’attracco nel porto di San Pietro dei vaporetti che arrivano dalla Sicilia e dalla Calabria. Al contempo, niente concerti nei bar e nei pub. Chiuse anche due attività di ristorazione, che potranno però riaprire entro 24 ore con sanificazione e utilizzo personale non coinvolto nella quarantena.