fbpx

Tutto pronto per le Paralimpiadi 2021: tre atlete terranno alto il nome della Calabria a Tokyo!

/

Tre atlete calabresi alle Paralimpiadi 2021 di Tokyo, che inizieranno domani

Vigilia delle Paralimpiadi 2021, domani tutti di nuovo coinvolti dalle prestazioni degli atleti che daranno vita ai giochi. Tutti a fremere e tifare per i colori della nostra bandiera, ma anche per tutti gli atleti che partecipano ai Giochi Paralimpici, perché tutti loro sono campioni nella vita. E la Calabria sognerà grazie alla tenacia, alla forza di volontà e alla perseveranza di tre atlete: Anna Barbaro nel Thriatlon, Raffaella Battaglia nel Sitting Volley, Enza Petrilli nel Tiro con l’arco.

Queste tre ragazze hanno già raggiunto notevoli risultati sportivi. Anna Barbaro due bronzi ai Campionati Europei, due ori nella Coppa del mondo e la vittoria nelle Para Series; Raffaella Battaglia, nazionale dal 2015, insieme alle compagne del Dream Volley Pisa, ha conseguito il titolo di campione d’Italia per ben due anni consecutivi e migliore giocatrice; Enza Petrilli per due anni argento nei campionati italiani assoluti di tiro con l’arco e bronzo al Para Archery European Cup 2021, torneo di qualificazione paralimpica. Ma queste tre atlete hanno ottenuto un più importante traguardo, scardinando una visione ristretta ed errata della “disabilità” e uscendo dal cliché che le avrebbe ghettizzate. Hanno dimostrato che non esiste limite che un individuo possa aggirare o superare se vuole; che ognuno ha un valore aggiunto da apportare alla società; che abilità e disabilità coesistono nell’individuo, l’importante è valorizzare le proprie abilità.

La loro testimonianza, insieme a quelle di tanti atleti paralimpici, è stata la scintilla che ha dato impulso ad un nuovo modo di pensare aiutando tante persone con disabilità ad uscire fuori dal loro guscio e vivere appieno la propria vita. Inoltre, ha fatto si che le istituzioni prendessero coscienza dell’importanza di creare una società inclusiva e da qui la sinergia tra sport-cultura-società fortemente perseguita dal Comitato Italiano Paralimpico. Da domani, tutti a sostenere la rappresentativa azzurra che, siamo sicuri, ci riserverà tante soddisfazioni, e un con un po’ di batticuore seguiremo le nostre atlete calabresi, Anna, Raffaella e Enza, augurando loro di poter salire sul podio più ambito da un atleta, quello olimpico. In bocca a lupo!

E’ quanto si legge in una nota trasmessa Lucia Paolina Farina, Componente della Giunta del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Calabria.