fbpx

Reggio Calabria, cittadino esasperato per l’assenza di acqua a Sant’Elia di Condera: “dignità umana calpestata, ma le bollette arrivano puntuali e salate”

acqua manca

Un cittadino di Reggio Calabria racconta i numerosi problemi relativi alla mancanza di acqua in zona Sant’Elia di Condera, tra le tante località che stanno subendo i danni dell’emergenza idrica in città

L’assenza di acqua è ormai uno dei problemi più comuni a Reggio Calabria. Le segnalazioni che pervengono alla nostra redazione sono numerose e sempre più frequenti col passare delle settimane. L’ennesima, arrivata in data odierna, è proveniente da Sant’Elia di Condera. Un cittadino esasperato si è sfogato con una lettera aperta scrivendo di “dignità umana calpestata”, di “situazione tragica” in riferimento a quello che viene definito un “diritto umano universale e fondamentale”. A fronte, tra l’altro, di bollette che “arrivano puntualissime e salatissime”. Di seguito la nota integrale inviata a StrettoWeb.

“Alla spettabile redazione,
Ormai si sa ogni estate sempre la stessa storia, ormai sono giorni che l’acqua non scende più dai nostri rubinetti, le cisterne sono prosciugate e non sappiamo più a che santo rivolgerci per avere quello che viene definito secondo l’ONU un “un diritto umano universale e fondamentale”. La situazione (dall’ufficio postale in su, per quello che ho potuto visionare io) è veramente tragica, ci siamo rivolti a tutti gli uffici di competenza e anche alle forze dell’ordine e le risposte sono state sempre le stesse: “apriremo una segnalazione”. Abbiamo fatto richiesta del servizio dell’autobotte comunale per riempire le cisterne, ma ad oggi ancora non si è fatto vivo nessuno. Ora non so di chi sia la colpa per questa situazione e non voglio puntare il dito su nessuno, ma la dignità umana qua è stata calpestata, privando tutti noi cittadini di un bene essenziale per troppo tempo (bene essenziale pagato a caro prezzo perché le bollette come al solito arrivano puntualissime e salatissime). Siamo esasperati e non so ancora per quanto tempo questa situazione sia sostenibile. Saluti”.