fbpx

Reggio Calabria, nuove minacce della ‘ndrangheta verso Tiberio Bentivoglio. Magorno: “l’imprenditore non sia lasciato solo”

tiberio bentivoglio reggio calabria Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Il Senatore di Italia Viva Ernesto Magorno ha ricordato la vittima di mafia Libero Grassi

“Trent’anni fa la mafia uccideva Libero Grassi, un testimone della legalità. Ricordarlo significa rinnovare il nostro totale sostegno a chi opera per un mondo libero dal malaffare. A tal proposito il mio pensiero non può non andare a un altro uomo coraggioso, Tiberio Bentivoglio, che scorse ore ha subito nuove minacce. Tiberio Bentivoglio non può essere lasciato solo, siamo con lui”. Così su Facebook il Senatore di Italia Viva Ernesto Magorno, che ha commentato la notizia di nuove minacce della ‘ndrangheta subite da parte dell’imprenditore reggino Tiberio Bentivoglio, uomo diventato negli anni uno dei simboli di resistenza contro il tentativo di estorsioni della criminalità organizzata.