fbpx

Reggio Calabria, i migranti lasciano lo Scatolone: ecco le condizioni di palestra e spogliatoi, locali invasi dai rifiuti [VIDEO]

scatolone dopo permanenza migranti

Le persone sbarcate lo scorso 17 Agosto al porto di Reggio Calabria sono state trasferite negli appositi centri di accoglienza

Sono stati trasferiti questa mattina i migranti sbarcati il 17 Agosto al porto di Reggio Calabria ed erano momentaneamente ospitati allo ‘Scatolone’. Le persone sono infatti state divise in diversi centri di accoglienza, dove potranno ancora ricevere l’assistenza del caso. I migranti sistemati nella palestra del ‘Palloncino’, invece, dovranno ancora aspettare qualche giorno prima di trovare una nuova sistemazione. L’obiettivo delle autorità è quello di trovare una nuova sede entro domenica, quando allo stadio Granillo sarà disputata la gara del campionato di Serie B tra la Reggina e il Monza di Silvio Berlusconi.

Come si può notare dal video in allegato all’articolo, le condizioni dello ‘Scatolone’ dopo il trasferimento dei migranti sono disastrose. Gli spogliatoi sono sommersi di carte, rifiuti, indumenti sporchi, così come i bordi del campo da gioco sono circondati da grosse scatole di cartone contenete immondizia di ogni genere. L’ingresso, dunque, rimane vietato e nelle prossime ore, in quanto saranno necessarie operazioni di sanificazione per tornare a sfruttare i locali della struttura. Molte sono le società reggine di volley e basket che fanno regolarmente uso, per allenamenti o gare, dovranno però ancora attendere affinché si restituiscano alla palestra le dovute condizioni igienico-sanitarie.

Reggio Calabria: le condizioni dello Scatolone dopo la permanenza dei migranti [VIDEO]