fbpx

Reggio Calabria, la protesta de “La Strada”: “intere aree della città restano senz’acqua per giorni”

rubinetto senz'acqua

Reggio Calabria, la protesta de “La Strada”: “intere aree della città restano senz’acqua per giorni. A quanto ci risulta nessuna comunicazione formale arriva dal Governo della città, per il quale forse il problema non esiste”

“Reggio ha sete, tanta sete. Per la cittadinanza la situazione idrica appare in peggioramento. Intere aree della città restano senz’acqua da giorni. A quanto ci risulta nessuna comunicazione formale arriva dal Governo della città, per il quale forse il problema non esiste. Abbiamo già detto come sia del 23 giugno la comunicazione data da SoRiCal di decremento della portata idrica dal Tuccio”, è quanto scrive in una nota il movimento “La Strada”. “Abbiamo già detto di come ad oggi possiamo disporre di una sola autobotte con un unico autista e di come sia fondamentale poter disporre immediatamente di altre autobotti con relativi autisti, per quanto scrivere questo nel 2021 in una città che dovrebbe essere europea possa apparire mortificante. Abbiamo già detto di come si renda necessario e urgente un gruppo di controllo per gli usi illeciti dell’acqua. Abbiamo già detto di come sia necessario e urgente un “piano orario di erogazione dell’acqua” per aree della città, in modo da garantire un’equa informazione a tutta la cittadinanza. Abbiamo detto di come a tal fine si debba tenere un registro delle manovre effettuate giornalmente per l’erogazione dell’acqua. Abbiamo detto cose che riteniamo semplici e, con l’eccezione dell’autobotte, praticamente a costo zero o a costi ridotti. Vorremmo che questa smettesse di essere la città dell’arbitrio, della casualità, del “me la vedo io, telefono io…”. Nel precedente mandato l’Amministrazione Comunale aveva istituito “un tavolo intersettoriale permanente con la funzione di cabina di regia per affrontare l’emergenza idrica soprattutto durante il periodo estivo”. Interessante, per quanto esplicitato sul sito ufficiale della Città di Reggio Calabria (http://www.comune.reggio-calabria.it/on-line/Home/Notizie/articolo109443.html) , come il comune avesse:
– fissato l’obiettivo di “potenziamento dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico”. Siamo sicuri?
– “già programmato un approvvigionamento ulteriore di autobotti e di personale per la distribuzione idrica per far fronte alle situazioni di maggiore criticità” . Dove sono? Quindi il problema era conosciuto da diversi anni. Se per forza di cose dopo 7 anni non si può dire difetti l’esperienza, di certo continua a difettare la programmazione. Questa sì permanentemente, altro che “cabina di regia”. Continuiamo a chiedere che si corra urgentemente ai ripari”, conclude la nota.