fbpx

Ponte sullo Stretto, Siracusano perplessa: “il Governo sembra voler perdere ancora tempo”

siracusano si ponte sullo stretto

L’onorevole Matilde Siracusano chiede al premier Draghi di spiegare “quali siano i reali intendimenti dell’esecutivo perché l’audizione del ministro dei trasporti ha sollevato non pochi dubbi”

“Il ministro Giovannini, nonostante abbia espresso il positivo intento del Governo sulla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina, ha lanciato l’idea di un nuovo studio di fattibilità da completarsi entro giugno del 2022. Questa decisione ci ha lasciato perplessi. Il timore dei cittadini siciliani e calabresi è che si voglia perdere ulteriore tempo e che anche questa volta non si metta fine ad una storia che sembra infinita!”. A scriverlo il deputato messinese di Forza Italia, Matilde Siracusano. La forzista ha lasciato un intervento molto sentito nel corso dell’audizione ed ha sottolineato che “lo sviluppo del Mezzogiorno passa attraverso la realizzazione di questa grande opera e l’alta velocità fino alla Sicilia non potrà mai diventare realtà senza il Ponte. Ci appelliamo al premier Draghi per capire quali siano i reali intendimenti dell’esecutivo perché l’audizione del ministro dei trasporti ha sollevato non pochi dubbi e questo deve essere il tempo delle certezze!”.