fbpx

Paralimpiadi di Tokyo, fioretto femminile d’argento: Bebe Vio, Mogos e la siciliana Trigilia si arrendono alla Cina in finale

Bebe Vio, Loredana Trigilia e Ionela Andreea Mogos

Medaglia d’argento per l’Italia del fioretto femminile a squadre alle Paralimpiadi di Tokyo: Bebe Vio, Andreea Mogos e Loredana Trigilia sconfitte in finale dalla Cina

Oltre due ore di ritardo per assistere ad una finale davvero bella e combattuta. Purtroppo per l’Italia sfuma la possibilità di vincere un’altra medaglia d’oro ma le azzurre del fioretto femminile a squadre (Bebe Vio, Andreaa Mogos e Loredana Trigilia) escono a testa altissima dalla finale contro una Cina davvero tosta. Il primo giro di assalti inizia male per l’Italia con la Gu che rifila un netto 5-1 alla Mogos. Ci pensa Bebe Vio a rimontare riportando l’Italia avanti sul 9-10. La Rong fa meglio della Trigilia e porta le asiatiche sul 15-11.

Nel secondo giro la Mogos si fa perdonare: prestazione mostruosa contro la Zhou per il 18-20 che consente all’Italia di rimettere il naso avanti. Controsorpasso cinese con Gu che domina la sfida contro Trigilia e si arriva sul 25-21. Sfida sul filo di lana fra Rong e Bebe Vio che rimonta, ma viene tradita dai cartellini sul 30-28. Nel terzo e ultimo assalto Trigilia prova a limitare i danni, la Zhou allunga 35-31. Andreaa Mogos accorcia leggermente contro Rong 40-37. Ultimo round con Bebe Vio contro Gu: l’azzurra viene sconfitta nel parziale (5-4, prima sconfitta dell’intera Paralimpiade) e vede sfumare la seconda medaglia d’oro sul 45-41.