fbpx

Papa Francesco, il retroscena sulla recente operazione: “un infermiere mi ha salvato la vita, è la seconda volta”

Papa Francesco Foto Ansa

Papa Francesco rivela un particolare retroscena in merito alla recente operazione dovuta ad una stenosi diverticolare: “un infermiere mi ha salvato la vita”, ed era già successo in passato

Lo scorso 4 luglio Papa Francesco si era sottoposto ad un’operazione chirurgica che aveva lasciato in grande apprensione i fedeli. Il Pontefice, 84 anni, è stato operato al Policlinico Gemelli a causa di una stenosi diverticolare con segni di diverticolite sclerosante, intervento attraverso il quale gli è stata rimossa una sezione del colon. Intervistato recentemente dalla radio spagnola ‘Cope’, Bergoglio ha raccontato un retroscena riguardante il suo problema di salute il ruolo fondamentale di un infermiere. Alla domanda “come sta?“, il Papa ha risposto “ancora vivo“, proseguendo “mi ha salvato la vita un infermiere, un uomo con molta esperienza. È la seconda volta nella mia vita che un infermiere mi salva la vita. La prima è stata nell’anno ’57“. Francesco ha fatto riferimento a un episodio riguardante una suora italiana che, opponendosi al parere dei medici, cambiò la medicazione di Bergoglio, allora giovane seminarista in Argentina, curandolo dalla polmonite di cui soffriva. Riguardo le speculazioni dei media sulla sua salute, Papa Francesco ha poi chiosato: “quando un Papa è malato, si alza un vento o un uragano di Conclave“.