Categoria: CALABRIANEWS

Lamezia Terme: controlli dei carabinieri nel weekend di Ferragosto

Tags: notizie lamezia terme

Incessanti in questo weekend di Ferragosto, i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme in città e su tutto il litorale sino a Nocera Terinese, con l’impiego di numerosi equipaggi per garantire la sicurezza e prevenire fenomeni di illegalità

Incessanti in questo weekend di ferragosto, i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme in città e su tutto il litorale sino a Nocera Terinese, con l’impiego di numerosi equipaggi per garantire la sicurezza e prevenire fenomeni di illegalità. Nell’ambito dei predetti servizi, svolti in orario diurno e notturno, sono state controllate oltre 250 persone e 100 veicoli. Particolare attenzione agli accertamenti sul tasso alcolemico dei conducenti ed al rispetto delle normative anti-contagio COVID 19. A Nocera Terinese, a seguito di un sinistro stradale, un soggetto è risultato essersi messo alla guida in stato di ebrezza. Fortunatamente l’incidente ha causato datti alle sole autovetture. Ulteriori 20 sanzioni per varie violazioni al codice della strada tra divieti di soste, sorpassi non consentiti ed irregolarità varie. A Gizzeria invece, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, un uomo originario di Lamezia Terme è stato denunciato in stato di libertà, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di 30 grammi circa di sostanza stupefacente nonché denaro contante. I militari sono stati inoltre impegnati nei controlli agli esercizi pubblici, numerosi i locali interessati anche al fine di verificare il possesso della certificazione verde, anche su richiesta degli stessi titolare delle attività. Numerosi gli interventi su richiesta al numero di emergenza 112 per ausilio o soccorso anche per i molteplici incendi registrati sul territorio di competenza.

Prosegue inoltre l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Sellia Marina che durante il fine settimana di Ferragosto hanno implementato i servizi di prevenzione sul territorio, affollato dai turisti che ne hanno scelto le spiagge e le aree verdi montane. Il risultato è il controllo di circa trecento soggetti, in alcuni casi travati in possesso di strumenti atti ad offendere e di sostanza stupefacente. Tra questi vi sono anche due automobilisti che, oltre alla segnalazione amministrativa al Prefetto, hanno subito il ritiro della patente di guida, così da scongiurare ulteriore pericolo per gli utenti della strada. Il monitoraggio ha riguardato anche alle aree della Presila, ove i servizi hanno fatto da deterrente a nuovi incendi boschivi. L’attività si aggiunge a quella dei giorni precedenti, svolta anche con l’ausilio di reparti specializzati e della Polizie Locali, con la quale sono state accertate violazioni amministrative nei confronti di tre stabilimenti balneari e liberate le spiagge dagli oltre 300 ombrelloni e 200 sdraio abbandonati sull’arenile. In occasione della settimana di Ferragosto e per tutto il mese di Agosto la Compagnia Carabinieri di Soverato ha intensificato i controlli ponendo in essere un articolato “piano di controllo del territorio” finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati, intensificando i controlli sulle principali vie di comunicazione e nei luoghi e locali di maggiore aggregazione al fine di garantire ai cittadini la fruizione del particolare periodo in un contesto sicuro e presidiato.

L’obiettivo principale è stato quello di verificare il rispetto del divieto di assembramento e del distanziamento sociale tra le persone, con particolare riferimento ai luoghi della cd movida e alla verifica delle misure imposte per l’esercizio delle attività commerciali, nonché alla prevenzione dei reati al fine di garantire l’ordine pubblico. Una particolare attenzione è stata rivolta a discoteche, locali di intrattenimento e stabilimenti balneari per accertare se fossero in possesso delle dovute autorizzazioni, la presenza di lavoratori in nero ed evitare la propagazione del virus Covid-19. I servizi finora svolti sono stati garantiti mediante l’impiego di 80 Carabinieri delle dipendenti Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile, con la collaborazione dell’ARPACAL e dell’ASP di Catanzaro nonché del personale specializzato dell’Arma, (Nucleo Ispettorato del Lavoro e Nucleo Antisofisticazioni e Sanità). Grande attenzione è stata dedicata alla corretta gestione delle attività di esercizi pubblici e, più in generale, a tutte quelle attività che più facilmente potrebbero divenire focolai d’infezione in relazione alla stretta osservanza delle vigenti disposizioni in materia di contenimento del fenomeno epidemiologico da Covid 19: sensibilizzando gli avventori all’uso della mascherina e al distanziamento interpersonale. Si è proceduto al controllo di tutte le attività commerciali dedite alla ristorazione.

I controlli consentivano di rilevare numero 2 lavoratori in nero ed elevare sanzioni pecuniarie per un importo pari ad euro 30000. Numerosi sono stati i locali sanzionati con la sanzione amministrativa di euro 400 e la chiusura di 5 giorni in violazione del dpcm 22.07.2021 considerato che nel locale si constatava una consistente presenza di avventori privi dei dispositivi di protezione delle vie aeree e senza che fosse rispettato il previsto distanziamento, in violazione delle misure previste per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID – 19. Tra questi, nella nottata del 15 agosto veniva sanzionata e posta sotto sequestro una storica discoteca del Soveratese poiché non era neanche in possesso delle dovute autorizzazioni per l’apertura dell’esercizio commerciale. Infine venivano elevate sanzioni per oltre 20000 euro nei confronti di attività commerciali che vendevano alcool sia ai minori, che dopo l‘orario consentito. Nell’ambito dei controlli alla circolazione stradale, sono state controllati circa 360 soggetti e 125 veicoli. Sono state elevate 25 sanzioni al CDS, 2 sono state le patenti di guida ritirate nei confronti di altrettante persone, poiché sorprese alla guida in stato d’ebbrezza Sono state eseguite nr 8 perquisizioni personali e 4 veicolari.