fbpx

La “Stella Claudia” per la biodiversità marina fino al 25 Agosto in anteprima a San Roberto (RC)

/

Il mare arriva in collina con l’immersione in 3D

Ecco che il mare giunge in collina. Non è dovuto alla tettonica a placche di geologica memoria ma al “Progetto SIC-Carlit” sulla biodiversità dell’ARPACAL, finanziato dalla Regione con il POR. Lo studio dei fondali delle coste Calabresi e dei Siti di Importanza Comunitaria  marini  (SIC) in particolare, si è sostanziato anche in 14 pannelli descrittivi e soprattutto nella STELLA MULTIMEDIALE CLAUDIA realizzata dal Centro Strategia Marina dell’Arpacal diretto dal dott. Emilio Cellini. Sotto le sembianze di una Echinaster sepositus gigante, ovvero la nota e diffusa stella marina rossa, si nasconde una piattaforma multimediale di ultimissima generazione per 5 utenti che possono immergersi e muoversi tra i fondali in realtà virtuale ed aumentata grazie a un casco con visori in tre dimensioni e due joystick multifunzione e vibranti. Sarà possibile interagire come provetti sub in un mondo subacqueo perfettamente riprodotto per vedere sia i video a tema sia la flora e la fauna “dal vivo” dei 14 siti marini e tanto altro ancora, accompagnati da una voce guida. Un’esperienza di grande impatto sia per giovani che per adulti che grazie al comune montano di San Roberto (RC) è possibile vivere fino al 25 agosto tutti i giorni gratuitamente dalle 17,00 alle 20,00, presso il centro socio Culturale “V. Iannolo” (poliambulatorio comunale).

“Ringraziamo l’ARPACAL e il Centro di Strategia Marina per averci consentito di essere il primo comune della Calabria ad ospitare la mostra dei SIC e la innovativa Stella Claudia” afferma il sindaco di San Roberto Antonino Micari per il quale:  “questa fantastica esperienza culturale, scientifica e divulgativa che abbiamo chiamato “Il mare in collina”, coordinata dall’amministrazione comunale e dall’associazione ambientalista “Save Your Globe”, sarà uno strumento per far conoscere meglio il nostro “borgo della domenica”. Esso fa parte di un programma comunale più ampio di attività sullo sviluppo sostenibile, l’ecologia e il rispetto dell’ambiente, temi di estrema attualità soprattutto in questo periodo in cui viviamo in pieno il cambiamento climatico, la distruzione dei boschi per gli incendi e la perdita di biodiversità”.  Per la giovane vicesindaca Paola Busceti: “Chiunque potrà partecipare ogni pomeriggio dal 14 al 25 agosto presso il centro culturale “V. Iannolo”: bambini, giovani e adulti e anche i disabili grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche e alla presenza di personale qualificato, nel rispetto delle norme anti-covid”. L’iniziativa  si colloca nel più ampio progetto “San Roberto  green” ovvero il “Centro estivo” per i giovani, cofinanziato dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del consiglio dei ministri, che verrà animato fino a settembre sui temi educativi dell’ambiente e degli obiettivi di Sviluppo sostenibile di AGENDA 2030 dall’associazione ambientalista “Save Your Globe” e da altre associazioni di volontariato insieme al Garante comunale dell’infanzia e dell’adolescenza Valentina Reitano.