fbpx

Reggio Calabria, la fontana di Gambarie non funziona. L’accusa all’Ente Parco Aspromonte: “è il simbolo dell’inefficienza”

Fontana Gambarie Foto Renzo Pellicano

La denuncia dell’Associazione Gambarie Attiva sullo stato in cui versa attualmente la fontana simbolo della località reggina di montagna

“Un mese. Tanto è passato dalla nostra comunicazione che chiedeva la riattivazione della fontana di Gambarie. Il monumento simbolo del nostro piccolo paese e dell’Aspromonte è fermo lì, spento e senz’acqua a simboleggiare la poca solerzia e sensibilità dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte che ci ha messo ben 30 giorni per ripubblicare un banalissimo bando di manutenzione ordinaria”. Lo afferma in un comunicato l’Associazione Gambarie Attiva, che denuncia lo stato in cui versa attualmente la fontana al centro di una delle due piazze di Gambarie e accusa l’Ente Parco Aspromonte.

“A nulla sono valse – prosegue la nota – le sollecitazioni, le chiamate e le lettere e questa è una completa mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini del Parco che abitano queste zone, delle imprese e dei visitatori dell’area. Al Parco sembra essere diventato tutto difficile e complicato e se un Ente di tale caratura non riesce a risolvere un problema di questa entità c’è davvero da preoccuparsi. Ma come è possibile che oggi, nel 2021, intraprendere un’azione amministrativa cosi semplice richieda dei mesi? Come intende il Parco affrontare le complessità del futuro se non riesce a risolvere neanche queste minuzie? Affronterà allo stesso modo il Parco le molteplici emergenze del territorio? Le azioni che il Parco dovrebbe intraprendere sono tante e tali (e sappiamo bene che ce ne sarebbero anche di molto più importanti) da renderci inquieti e poco fiduciosi per il futuro, vista la dimostrazione di inefficienza che fin qui ha dimostrato. Ci spiace davvero usare questi toni e speriamo davvero che questo Ente fondamentale per noi e per tutto l’Aspromonte cambi rotta in fretta e si rimetta nella giusta carreggiata per tutelare e valorizzare il comprensorio di Gambarie e tutta la montagna. Da parte nostra siamo, come sempre, disponibili ad un confronto e sostegno di tutte le iniziative volte al miglioramento delle condizioni di Gambarie e del nostro Parco. Nel frattempo però non accetteremo più prese in giro e stanchi di rispondere alle stesse domande nei nostri locali, apporremo un cartello sulla Fontana di Gambarie: CHIUSA PER INEFFICIENZA DEL PARCO DELL’ASPROMONTE!”