fbpx

La denuncia della pallavolista Marcon: “ho una pericardite a causa del vaccino”

La giocatrice non si definisce una no-vax, ma ammette: “non ero convinta di questo vaccino”

“Ho avuto e ho tuttora una pericardite post vaccino, chi paga il prezzo di tutto questo?”. È la denuncia, via Instagram, avanzata da da Francesca “Cisky” Marcon, pallavolista con un palmarès di tutto rispetto fra scudetto, Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Coppa Cev. La sportiva testimonianza di alcuni effetti collaterali provocati vaccino anti-Covid che le avrebbero impedito di riprendere a giocare dopo l’estate. “Non esiste una forma di “risarcimento” per chi subisce danni a livello di salute dopo aver fatto il vaccino? Premetto che non sono no vax, ma di fare questo vaccino non sono mai stata convinta e ne ho avuto la conferma”, scrive la schiacciatrice, che proprio in questi giorni avrebbe dovuto partecipare al raduno del Volley Bergamo.

Per la schiacciatrice di Conegliano, invece, l’inizio della stagione sportiva è stata costretto a slittare, si spera per lei, di qualche settimana: la pericardite, ovvero l’infiammazione della membrana del pericardio, le ha impedito di tornare in campo. Secondo quanto emerso da alcune ricerche scientifiche, il rischio molto raro di pericardite esisterebbe dopo la somministrazione di vaccini Pfizer e Moderna. Lo stato di salute della giocatrice, prima di ricevere la dose era perfetto, da qui la reazione abbastanza critica resa pubblica sui social.