fbpx

Incendi in Calabria, l’appello del presidente del Copagri: “oltrepassato ogni limite, c’è da difendere il futuro dei nostri figli”

Incendio in Calabria

Incendi: l’Appello del Presidente del Gal Terre Locridee e COPAGRI Calabria Francesco Macrì

“Ogni anno assistiamo, inermi, a decine e decine di roghi che devastano ettari di foresta, azzerano il patrimonio ambientale montano e procurano un danno inestimabile ed irrimediabile. Non pensavo di dover assistere ad uno scempio di tale portata, frutto della follia dell’uomo. Quest’anno abbiamo oltrepassato ogni limite. Il mio pensiero va a quelle persone che hanno perso la vita per cercare di salvare il frutto di una vita di sacrifici, uliveti, boschi ed animali. Non si può rimanere inerti di fronte alla brutalità criminale del piromane”.

“Bisogna difendere 65.000 Ha di Parco Aspromontano, 75.000 Silano, 103.000 del Pollino, e gli ettari delle migliaia delle aree protette regionali, bisogna difendere il futuro dei nostri figli. Occorre intervenire con più risorse e moderne strategie di prevenzione, con un piano di sorveglianza intelligente ed ancor prima, attraverso una coscienza collettiva attenta e diffusa che ami profondamente l’ambiente che ci circonda”.

“Serve oggi più che mai, sull’onta del momento, raccogliere le migliori proposte per aiutare la nostra Montagna sensibilizzando e unendo tutte le Istituzioni per farle intervenire con maggiore peso e maggiori risorse per il mantenimento e la conservazione amministrata del territorio boschivo, promuovere attività civiche di Educazione Ambientale, propedeutiche a qualsiasi forma di cambiamento. Oggi occorre il contributo di tutti, serve che ognuno di noi si senta protagonista della rinascita della nostra montagna. Dobbiamo unirci per cercare soluzioni a tale disastro ed è per questo che chiedo il contributo di quanti sentano il dovere ed il bisogno di fare qualcosa. Da presidente COPAGRI E GAL Terre Locridee chiedo il sostegno di quanti vogliono rendersi partecipi di questo cambiamento facendomi pervenire proposte concrete per una nuova strategia, prima che sia troppo tardi”. E’ quanto recita la nota dell’Architetto Francesco Macrì, Presidente Gal Terre Locridee e COPAGRI Calabria, sull’emergenza incendi in Calabria.