fbpx

Incendi in Aspromonte, volontari spengono rogo appena partito e trovano innesco a Gambarie: i piromani volevano distruggere i boschi intorno alle piste [FOTO e VIDEO]

/

Incendi in Aspromonte: l’incendio era stato appiccato da poco e grazie all’intervento dei volontari non si è esteso

Volevano bruciare persino i boschi intorno alle piste da sci di Gambarie. Il rogo era già partito, ma fortunatamente un gruppo di volontari sul posto per presidiare il territorio ed evitare nuovi incendi se n’è accorto subito e l’ha spento quasi sul nascere. I volontari hanno trovato anche un innesco, con cui i criminali piromani avevano evidentemente appiccato il fuoco. E così nel giorno in cui il capo della protezione civile, Fabrizio Curcio, è a Reggio Calabria proprio per coordinare i soccorsi in Aspromonte, il sindaco di Santo Stefano in Aspromonte, Francesco Malara ha denunciato l’accaduto. “Nel continuare il presidio del territorio in Aspromonte – ha detto Malara – la vigilanza per evitare l’innesco di incendi e per verificare che le cose procedano bene, grazie ad un gruppo di volontari, perchè bisogna anche dire che in Calabria ci sono le persone che si prestano volontariamente a questo tipo di servizio per il bene comune e per l’interesse pubblico e vanno lodate, i volontari del gruppo Soccorso Alpino del Club Alpino Italiano che casualmente questa mattina abbiamo concordato di fare un giro di ispezione dove ci sono i boschi attorno agli impianti sciistici. Il gruppo del Soccorso Alpino ha notato un incendio che era stato appena innescato e che stava per svilupparsi chiaramente di natura assolutamente dolosa vista la zona e visto quello che potrebbe essere un presunto innesco. Questo dimostra la volontà delinquenziale e criminale di qualcuno e la necessità di presidiare sempre di più la montagna, l’Aspromonte. Non finisco di ringraziare i volontari delClub Alpino, i volontari della Protezione Civile e i volontari della Caserma dei Vigili del Fuoco di Gambarie che sono intervenuti con i loro mezzi per spegnerlo definitivamente. E’ una cosa che lascia veramente stupefatti e preoccupati ma di questo oltre a denunciare, diventa un motivo per presidiare e quindi i volontari saranno ancora più presenti nei nostri boschi per cercare di evitare quello che si può evitare. Speriamo che queste menti criminali la smettano e quanto meno se sanno di essere controllati e di rischiare potrebbero in qualche modo essere dissuasi” conclude Malara.

Incendio in Aspromonte, i volontari intervengono prontamente e spengono le fiamme [VIDEO]

Le immagini dell’incendio appiccato vicino le piste da sci a Gambarie [VIDEO]