fbpx

Incendi a Messina, Salvini: “servono rinforzi di uomini e mezzi. Ponte sullo Stretto? Ho preso il traghetto, ma…” [VIDEO]

salvini messina

Il leader della Lega in visita nella caserma di via Salandra per ringraziare gli uomini dei Vigili del Fuoco impegnati in questi giorni nell’emergenza incendi. Una battuta anche sulle prossime elezioni regionali in Sicilia

“Sono qui per dire grazie ai vigili del fuoco per quanto fatto in questi giorni. Adesso serve un contributo, aumentando uomini e mezzi, perché non è tollerabile che ogni anno si ripetano incendi di queste dimensioni. Bisogna investire a partire da Messina, una delle sedi che ha sofferto maggiormente”. Lo ha affermato Matteo Salvini in visita questa mattina presso la caserma di via Salandra, dove ha salutato e ringraziato i Vigili del Fuoco per l’impegno nella lotta contro gli incendi sul territorio di Messina“Ieri ero nel cuore del parco dell’Aspromonte, ho incontrato i sindaci, gli agricoltori, i cittadini, i volontari, che stanno combattendo contro i criminali che bruciano vita e natura e la Regione Calabria già oggi interverrà. Ritenevo mio dovere unire Calabria e Sicilia anche nel fronte della lotta agli incendi venendo a portare omaggio ai vigili del fuoco di Messina ringraziandoli per quello che hanno fatto. Ho già sentito il presidente Draghi, bisogna aumentare le pene nei confronti dei criminali che incendiano, assumere piu’ vigili del fuoco e soprattutto cambiare mezzi perché gli elicotteri ed i canadair a volte volano solo perché i piloti fanno dei miracoli. Bisogna investire, ci sono questi fondi europei, questa è prevenzione, tutela dell’ambiente, è vita, quindi Calabria e Sicilia unite dalla lotta agli incendi”, ha proseguito Salvini.

Il leader della Lega ha poi risposto sulla possibile zona gialla a cui è destinata la Sicilia dalle prossime settimane: “spero non servano nuovi obblighi, nuovi limiti, nuovi divieti o nuove chiusure, sia nell’Isola come nel resto d’Italia, siamo in pieno agosto e spero che questa straordinaria terra accolga tanti turisti, ma quelli che pagano non quelli che sbarcano come mi segnalano nelle ultime ore. Mi auguro che i dati in Sicilia come nel resto d’Italia da qui a settembre siano in miglioramento come auspicabile. I cittadini stanno dimostrando buon senso e rispetto delle regole. Si stanno vaccinando a milioni liberamente”.

Il senatore Salvini è poi intervenuto sulle elezioni regionali del 2022, rispondendo anche sull’eventuale decisione di puntare come candidato presidente sul sindaco Cateno De Luca: “siamo spesso in contatto per parlare dei problemi di Messina, mai affrontato l’argomento elezioni, adesso è il momento di lavorare”. Classica anche la domanda sui migranti, anche perché si parla di un barcone in avvicinamento in Sicilia: “in Italia abbiano già accolto 35 mila clandestini nel 2021, gli altri Paesi europei facciano il loro. So che c’è in avvicinamento in Sicilia una nave che batte bandiera norvegese: il ministro dell’Interno faccia il favore di chiamare in Norvegia perché ognuno si faccia carico delle proprie responsabilità, non si possono limitare gli spostamenti, la vita, il turismo dei siciliani e allo stesso tempo far sbarcare migliaia di persone senza nessun controllo”.

Infine, anche un riferimento al Ponte sullo Stretto, tema su cui i rappresentanti della Lega stanno fortemente battendo i pugni nelle aule del Parlamento: “oggi ho preso il traghetto per arrivare in Sicilia in attesa di poter utilizzare il ponte. Sarebbe un’opera straordinaria a livello mondiale, faremo l’impossibile per realizzarla”.

salvini messina

Messina, Salvini: “Calabria e Sicilia unite nella lotta agli incendi, spero anche dal Ponte sullo Stretto” [VIDEO]