fbpx

Reggio Calabria, importante taglio del nastro a Santo Stefano: inaugurato il campo di calcio a 11 di Cucullaro, ospite d’eccezione il difensore della Reggina Di Chiara

Inaugurazione campo da calcio a cucullaro

A Cucullaro, nel Comune di Santo Stefano in Aspromonte, è stato inaugurato il campo di calcio a 11: ospite d’eccezione il difensore della Reggina Gianluca Di Chiara

A distanza di quattro giorni dalla prima regata in Aspromonte, il Comune di Santo Stefano, torna a far parlare piacevolmente di sé con l’inaugurazione del nuovo campo in erba sintetica avvenuta nel pomeriggio di ieri. Ospite d’eccellenza, per questo evento così importante per l’intera comunità aspromontana e per i turisti che vivono la montagna, Gianluca Di Chiara, difensore della Reggina che, dopo il taglio del nastro con il sindaco del comune di Santo Stefano, dott. Francesco Malara e il presidente del CONI Maurizio Condipodero, ha letteralmente inaugurato il campo come solo un calciatore sa fare, giocandoci.

Grande l’orgoglio del sindaco Malara per questa nuova struttura tanto voluta, lo stesso dichiara infatti: “Questo campo di calcio rappresenta il paradigma dell’amministratore pubblico: la burocrazia ti porta a lavorare più di quattro anni, ma con l’impegno e la passione siamo riusciti a realizzare un gran bel campo di calcio, con l’augurio che i ragazzi, sempre più numerosi, lo possano consumare”.

Una vera e propria oasi dello sport, a Cucullaro, dove, oltre al nuovissimo campo di calcio ammirato da tutti, si uniscono anche i campi di tennis, padel e calcio a tre. Ecco che Gambarie si tinge nuovamente di sport, una Gambarie che sta dando il meglio di sé grazie alla dedizione e alla costanza dell’amministrazione Malara, che poco alla volta sta aggiungendo i tasselli di quello che sembra essere un maestoso puzzle. Dunque, non resta altro che giocare, il campo di calcio in erba sintetica, è pronto per fare vivere a tutti gli atleti, le indescrivibili emozioni di una partita di calcio, tra goal e tifoserie, tra natura e benessere, senza però dimenticare che l’estate di novità del sindaco Malara, non finisce qui.