Categoria: EDITORIALINEWSSpeciale Olimpiadi Tokyo 2021Speciale Olimpiadi Tokyo HomeSPORT

Furto nell’auto del nuotatore Lorenzo Zazzeri appena tornato in Italia: sottratti i ricordi delle Olimpiadi di Tokyo 

Disavventura per il nuotatore italiano Lorenzo Zazzeri, appena tornato dalle Olimpiadi di Tokyo: l’azzurro derubato dei ricordi della kermesse giapponese al suo rientro in Italia

Era appena tornato a Firenze con una borsa piena di souvenir, un tablet con il vlog registrato in Giappone e tanti altri piccoli cimeli delle Olimpiadi da condividere con allenatori e nuotatori della Rari Nantes Florentia, la società con la quale si allena. Lorenzo Zazzeri si è trovato però ad affrontare una spiacevole situazione. Il nuotatore che ha vinto l’argento con la staffetta 4×100 insieme a Miressi, Ceccon e Frigo, è stato vittima di un furto. Il ragazzo ha raccontato l’accaduto sui social: nelle foto postate dal nuotatore si vede il finestrino della sua auto rotto e la borsa mancante dai sedili posteriori. “Appena tornato… borsa delle Olimpiadi con ricordi rubata di fronte alla piscina… siete dei BASTARDI”, si legge in una storia Instagram, alla quale ne fa seguito una con preghiera di diffusione ed un appello ai ladri: “aiutatemi a diffondere. Spero nel buon senso di chi mi ha rubato ricordi inestimabili. Un Ipad con il Vlog dei Giochi Olimpici, souvernir e regali. Vi prego se vedete questa storia tenetevi pure i beni materiali ma ridatemi indietro i miei ricordi. Lasciate la borsa nella piscina Bellariva di Firenze”. Per fortuna almeno la medaglia olimpica si è salvata: il nuotatore la portava con sè al momento del furto.