fbpx

Incendi in Calabria, Furgiuele (Lega): “intensificare servizi di videosorveglianza, la tecnologia c’è ed è più potente delle bestie che stanno rovinando la nostra terra”

incendio strada santuario polsi Foto Ansa

Incendi in Calabria, Furgiuele: “Draghi vari provvedimento d’emergenza”

“Il disastro ambientale cui stiamo assistendo impone misure urgenti da parte del governo. Il Capo del Governo valuti un provvedimento che aiuti la nostra terra a uscire quanto prima dall’emergenza in corso. Lo Stato deve fare quadrato, adesso! Ci sono roghi che appaiono indomabili per quanto sono vasti e difficili da raggiungere dai mezzi antincendio; la Calabria brucia da nord a sud insieme al suo straordinario patrimonio naturalistico. I mezzi a disposizione non bastano, e non da ora. Uomini e mezzi sono sotto organico da anni”. Lo afferma in una nota l’Onorevole Domenico Furgiuele, della Lega.

“Per tale ragione – prosegue – bisogna prevedere un potenziamento dei presidi che operano a tutela del patrimonio boschivo, ma anche delle associazioni volontaristiche impegnate anch’esse sul fronte del contrasto dei roghi. Ma c’è bisogno di agire anche sul piano preventivo. A tal riguardo bisogna intensificare i servizi di videosorveglianza nelle zone più esposte al rischio piromani, creare un pattugliamento efficace e incentivare tutte le attività di monitoraggio. Nessuno dovrà più pensare di poter appiccare un incendio senza essere individuato prontamente. La tecnologia c’è ed è più potente delle bestie che stanno rovinando la nostra terra, le risorse umane disposte a cimentarsi con questa sfida ci sono pure, non resta che investire nella direzione giusta”.