fbpx

D’Alessandro (Lega): “si intervenga subito per il servizio di Elisoccorso a Cosenza”

elisoccorso

La nota del referente del Dipartimento Sanità della Lega Elio D’Alessandro

È dal 6 agosto che l’elicottero dell’elisoccorso di Cosenza non vola più dalla base di località Cannuzze. “Si intervenga immediatamente: è un fatto gravissimo che colpisce la più grande provincia della Calabria. Gli interventi devono essere garantiti dalle basi operative di Lamezia, Locri e Cirò Marina con un allungamento dei tempi di intervento dell’elisoccorso. Come può lasciarci indifferenti tutto ciò?”. Ad affermarlo è il referente del Dipartimento Sanità della Lega Elio D’Alessandro.

“Il Dipartimento Salute della regione Calabri e l’ufficio del Commissario – incalza D’Alessandro – prendano i dovuti ed auspicati provvedimenti del caso. Nel periodo in cui sarebbe necessario avere un servizio efficiente e urgente di pronto intervento avviene che tutti i Comuni della provincia di Cosenza risultano sprovvisti di un servizio così necessario”, la chiosa.

Poi, D’Alessandro volge l’attenzione politica su una polemica comparativa della sanità lombarda. “C’è poco da contestare sull’emergenza urgenza in Lombardia perché basta comparare risultati (con i dati), i costi e l’organizzazione dei servizi e altri indicatori per poter fare affermazioni ed eventualmente comparazioni. Proprio questo è il problema: avere dati e non percezioni o pregiudizi”, il suo pensiero. Per la Lega tra i primissimi punti del programma elettorale vi è certamente l’emergenza-urgenza.