Categoria: CALABRIACOSENZANEWS

Cosenza, ecco il “12th Musica contro le mafie Award”: annunciati gli 8 artisti ammessi alla fase live “Sound Bocs”

Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Riccardo Sinigallia e Rose Villan sono i “Giudici on stage” di questa edizione. I Bocs Art diventano teatro di incontri, workshop, concerti, showcase e le finali nazionali del Premio. Il cantautore AVINCOLA è il secondo ospite annunciato dopo i Fast Animals and Slow Kids

Dopo più di 20 giorni di votazioni e ascolto, la direzione artistica del Premio “Music for Change” annuncia gli 8 nomi degli artisti ammessi alle fasi live “Sound Bocs” che si terranno a Cosenza dal 13 al 25 settembre 2021.
Questi gli artisti finalisti: SUGAR (Bovolone – VR) – VYBES (Roma) – CUBIROSSI (Pisa) – KUMI (Milano) –
YOSH WHALE (Salerno) – ALIC’È (Bari) – FRANCESCO LETTIERI (Napoli) – CRANIA (Berzo Demo – BS)

Sono stati 734 gli artisti candidati per questa nuova edizione sull’onda della rigenerazione, 258 quelli ammessi al voto di tre giurie – Giuria Casting (50%), Giuria Social (20%) e Giuria Alpha-Zeta (30%) – che hanno selezionato gli 8 finalisti tenendo conto della proposta artistica, dello stile autoriale e compositivo di ognuno. Più di 20 mila i voti della Giuria Social, 184 giovanissimi per la Giuria Alpha-Zeta (su 212 che avevano fatto richiesta) che hanno espresso altrettante “Top 8” insieme alla Giuria Casting con Gianni Maroccolo, Silvia Danielli di Billboard Italia, Claudia Mazziotta di Rockit, Silvia Boschero di Rai Radio2 e il direttore artistico Gennaro De Rosa.

È una nuova formula quella della 12^ edizione del Premio Musica contro le mafie che quest’anno prende il nome di “Music for Change”. I Bocs Art della città di Cosenza, a settembre diventano dunque teatro di incontri, workshop, concerti, showcase e le finali nazionali del Premio omonimo.
Premio Speciale sarà consegnato ai Fast Animals and Slow Kids, ospiti già annunciati nei giorni scorsi, che si esibiranno il 25 settembre. Mercoledì 22 settembre invece – dopo uno speciale “Tenco Ascolta con Musica contro le mafie” nel quale il direttivo del Club Tenco ascolterà in 3 differenti serate gli 8 finalisti di “Music for Change” – si esibirà AVINCOLA, mentre altri ospiti verranno annunciati nelle prossime settimane.
Avincola è uno dei cantautori più promettenti della scena romana, vincitore di numerosi riconoscimenti, come il Premio Stefano Rosso, Premio Botteghe d’Autore, Premio PIVI Siae (2013) e il Premio MEI Cinema (2013). Partecipa a Sanremo 2021 tra le Nuove Proposte con il brano “Goal! A giugno di quest’anno pubblica il nuovo singolo “Limone, nel quale, ancora una volta, il cantautore sorprende per scrittura e capacità compositive, con un brano pop, immediato ma non banale, un esempio della difficile arte di raccontare i sentimenti con la semplicità delle parole.

La finale di venerdì 24 settembre vedrà gli 8 finalisti confrontarsi con un pubblico di giovanissimi Giurati “Alpha Zeta”, inoltre sul palco ci saranno 3 “Artist Decider” che oltre ad assegnare un voto che influirà sulla vittoria di “Music for Change – 12^ edizione del Premio Musica contro le mafie”, si esprimeranno sulla performance di ognuno.
I 3 “Artist Decider” (che saranno affiancati da un quarto giurato, il presidente di A.F.I. Sergio Cerruti) sono:
Il musicista e scrittore, frontman della rock band “Marlene Kuntz”: Cristiano Godano. Dopo trent’anni di storia con una delle più importanti realtà musicali italiane pubblica il suo primo album da solita “mi ero perso il cuore” (Giungo 2020).
Riccardo Sinigallia, cantautore, musicista, autore e produttore di numerosi artisti come Niccolò Fabi, Max Gazzè, Mina e Celentano, Tiromancino, Luca Carboni, Coez, Motta, e tanti altri. Il suo essere artista a tutto tondo lo porta anche dietro la macchina da presa per numerosi videoclip. Rose Villain, cantante e rapper italiana, raggiunge la popolarità nel 2016, grazie al singolo disco di platino “Don Medellin” insieme al rapper Salmo e successivamente nel 2020 grazie al singolo triplo disco di platino “Chico”, con Guè Pequeno e Luce. Rose Villain è la prima artista donna a far parte parte della Machete Empire Records e la prima italiana a firmare un contratto con l’etichetta statunitense Republic Records (Ariana Grande, Limp Bizkit, Black Sabbath, Mika, Paris Hilton per citarne alcuni).

COSA SUCCEDE LA PRIMA SETTIMANA DEL PREMIO

La prima settimana di “Music for Change” vedrà gli 8 finalisti impegnati nella composizione e produzione del brano che presenteranno nella finale del 24 settembre sul Main Stage presso il Castello Svevo di Cosenza. Numerosi gli incontri dedicati alla formazione degli artisti della fase “Sound Bocs”: dialogheranno con KeepOn Live e Gaianè Kevorkian si parlerà di Live Club e Festival Italiani e dell’importanza della rete per generare crescita (incontreranno anche direttori artisti di importanti festival italiani e live club come Cesare Liaci e Fulvio De Rosa); Emanuela Teodora Russo di Note legali sulla tutela del musicista e il diritto della musica; Giordana Santoro e Cesare Frignati di Smart sull’importanza della Musica come Lavoro; con Federica Torchia (Booking&Management Machete Production). Nel 2017 fonda, insieme a Hell Raton e Dj Slait, la società di management Me Next, si parlerà di pratica ed etica del management; Nicolò Zaganelli di Exploding Bands illustrerà loro com’è cambiata la comunicazione discografica da 10 anni a questa parte. Strategie digitali per l’industria Musicale; il manager e direttore artistico del Primo Maggio Roma, Massimo Bonelli di iCompany, traccerà il profilo della Musica attuale e come costruire una carriera nell’era digitale; il 18 settembre, gli ultimi due incontri della fase di formazione saranno affidati al presidente di ACEP Alessandro Angrisano “Diritti d’autore, diritti connessi o diritti di “copia privata”. Differenze, a chi spettano, chi ci tutela” e Giuseppe Pipitone di TIMMUSIC “La musica nel mondo digitale: l’importanza dello streaming oggi“.

La Fase Live di “Music for Change – 12th Musica contro le mafie award” si prepara ad essere un evento costruito non solo per chi potrà godere di tutto quanto in presenza, ma anche e soprattutto per “chi non c’è e non può esserci”. Un vero e proprio palinsesto Web/tv vedrà tutti gli incontri in diretta sui social ufficiali di Musica contro le mafie e di una reta di partner e sostenitori ad essi connessa. L’intero palinsesto sarà inoltre trasmesso da “Casa Sanremo TV” e sui canali ufficiali YouTube della manifestazione sarà possibile seguire in diretta h24 quello che accade nei BOCS dove gli 8 finalisti vivranno e comporranno. Music for Change si prepara ad essere uno degli eventi più attuali e pronto a costruire e rigenerarsi attraverso un perfetto equilibrio tra reale e virtuale, due mondi ormai inscindibili e destinati ad accompagnare il nostro quotidiano per il prossimo futuro.