fbpx

Coronavirus, Mandelli (FI): “pronti anche all’obbligo vaccinale. Oggi in ospedale finiscono soprattutto quelli che non hanno avuto fiducia nella scienza”

vaccino calabria Foto di Ernesto Guzman / Ansa

Coronavirus, Mandelli (FI): “abbiamo delle certezze che stanno rafforzando la necessità che tutti i cittadini si vaccinino. Io rimango favorevole ad una grande opera di sensibilizzazione fermo restando che già il Green Pass ha dato risultati”

Andrea Mandelli, deputato di Forza Italia e Presidente della Federazione Ordini Farmacisti Italiani, è intervenuto ai microfoni de “L’Italia s’è Desta”, condotta da Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Forza Italia da giorni si è detta favorevole ad un’eventuale obbligatorietà del vaccino.Abbiamo delle certezze che stanno rafforzando la necessità che tutti i cittadini si vaccinino. Io rimango favorevole ad una grande opera di sensibilizzazione fermo restando che già il Green Pass ha dato risultati. I cittadini devono vaccinarsi. Lo stato ha fatto di tutto per curare gli italiani. Ora abbiamo lo strumento del vaccino. Se non si riesce con l’opera di convincimento a raggiungere i numeri che ci permettono di mettere il Paese in sicurezza bisogna cominciare a pensare all’obbligatorietà. I giovani stanno dando l’esempio. La vita in questo momento passa dalla vaccinazione. Bisogna abbandonare ogni reticenza e dubbio ed andare a vaccinarsi”.

Nel centrodestra Lega e FDI sono contrari all’obbligo. “Abbiamo da fare un percorso comune con Lega e FDI che ci porterà alle elezioni e probabilmente alla guida del Paese. Il dibattitto all’interno dei partiti è sempre sano. In questo momento tutta la partita si gioca sulla vaccinazione. Se vogliamo far ripartire l’economia e permettere ai nostri ragazzi di andare a scuola dobbiamo vaccinarci. Alibi non ce ne sono più. Chiunque raccontava di questi ospedali fintamente pieni. Noterà che in ospedale ci sono soprattutto persone che non hanno avuto fiducia nella scienza. Spero nei giovani, che possano trascinare qualche genitore scettico a vaccinarsi”.