fbpx

Catania, morta Rosaria Leonardi: da anni sosteneva fortemente il Ponte sullo Stretto, era presidente del movimento “Sicilia in Volo”

rosaria leonardi

Uno dei sogni della dottoressa era di vedere sorgere la grande opera tra Messina e Reggio Calabria per portare l’Alta velocità fino in Sicilia, ma il destino l’ha portata via prematuramente

Si è spenta improvvisamente lasciando un grande vuoto nella comunità di Catania e di tutti i cittadini ed esperti che hanno sostenuto con lei la realizzazione del Ponte sullo Stretto. La città etnea è in lutto per la morte di Rosaria Leonardi (63 anni), presidente del movimento “Sicilia in Volo”. Da anni la dottoressa si batteva per la grande opera di collegamento con la Calabria, organizzava e partecipava molto spesso ad eventi sul tema. “Qualcuno obietterà che il Ponte è presente da tempo nei programmi di molti partiti, ma i risultati impongono la necessità di rivolgersi direttamente i cittadini. Il Ponte non ha colore politico, è un collegamento logistico fondamentale”, affermava in una manifestazione in piazza Stesicoro del settembre 2017. Una combattente che sognava il bene per la propria terra, la Sicilia, tanto bella ma anche tanto bistratta. E quell’opera per lei sarebbe stata una salvezza anche per Catania, che finalmente avrebbe visto arrivare l’Alta velocità. Il destino però l’ha portata via prima che la sua speranza fosse realizzata, ma resterà nel ricordo di chi l’ha conosciuta la sua voglia di lottare.