fbpx

Carenza d’acqua a Reggio Calabria, i cittadini pretendono soluzioni: occupata via Cardinale Portanova

protesta condera per mancanza acqua

In protesta i residenti dei quartieri reggini Eremo, Eremo Botte e San Giovannello, a cui si sono aggiunti oggi anche Santa Caterina e San Brunello

Esasperati dalla carenza d’acqua avevano annunciato da giorni un concentramento dalle 9 gli abitanti dei quartieri di Reggio Calabria Eremo, Eremo Botte e San Giovannello. I residenti stanno occupando via Cardinale Portanova, importante snodo della zona nord del capoluogo dello Stretto, visto che conduce agli Ospedali Riuniti e al centro città. La protesta è in corso accanto ad una perdita segnalata da settimane e su cui è avvenuto un intervento rivelatosi non risolutivo. Alla manifestazione si sono uniti anche i cittadini dei rioni Santa Caterina e San Brunello. Il coordinamento lamenta le “vane promesse del Comune”. Intanto Palazzo San Giorgio aveva annunciato che da oggi per “efficientare la distribuzione idrica nei quartieri che in queste settimane hanno subito maggiori disservizi idrici”, sarebbe entrato in vigore un programma per l’erogazione garantita dell’acqua nelle abitazioni della quarta e della seconda circoscrizione. Il programma prevede la piena erogazione garantita, con il massimo della pressione, nelle ore mattutine tra le 8:00 e le 12:00 nei quartieri di Condera, Eremo Botte, Eremo, Borrace Caserma e Borrace Crocevia. Mentre la piena erogazione sarà garantita tra le 13:00 e le ore 17:00 a Vito Inferiore e Superiore.