fbpx

Reggio Calabria, Cannizzaro e De Metrio (Sacal): “così si rilancia l’Aeroporto dello Stretto entro il 2025”. E il Sindaco Falcomatà viene tirato in ballo… [FOTO E VIDEO INTERVISTE]

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

Il Presidente di Sacal, Giulio De Metrio, e il deputato Francesco Cannizzaro hanno spiegato quali sono gli obiettivi per il rilancio dello scalo reggino. Un commento anche sulla decisione del Sindaco Falcomatà di voler entrare in società

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa “Aeroporto dello Stretto, la realtà dei fatti” organizzata dal Presidente di Sacal, Giulio De Metrio, e dall’On. Francesco Cannizzaro, deputato reggino di Forza Italia. “Stiamo lavorando ad un cambiamento epocale”, avevano dichiarato nei giorni scorsi e la città di Reggio Calabria attende importanti novità per uno scalo che rischia di soccombere. La cittadinanza si interroga infatti da tempo su quali siano le progettazioni che saranno portate avanti e qual è il percorso intrapreso per quanto riguarda la riqualificazione. “Mi sto impegnando molto per risollevare le sorti dello scalo, è il momento di iniziare coi bandi di gara, frutto del grande risultato ottenuto con l’Emendamento pro Aeroporto del 2019, quando abbiamo portato a casa 25 milioni di euro dalle quali bisogna partire”, ha affermato Cannizzaro in conferenza stampa. L’aeroporto possiede inoltre ancora delle limitazioni tecniche, che non permette a tutte le compagnie di volo di poter operare in questa sede, ma interventi mirati permetterebbero di sanare tale deficit. “Si deve a tutti i costi lavorare sull’abbattimento delle limitazioni – prosegue il deputato – , ci si sta impegnando per la prima volta in questa direzione. Saremo soddisfatti solo quando vedremo in questo scalo altri vettori, come Ryanair o chiunque altro sia, visto che oggi Alitalia sembra essere in difficoltà. Voglio assolutamente concludere questa battaglia”. Cannizzaro infine ha annunciato un importante incontro a settembre con Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), quando potrebbe anche essere deciso il declassamento dell’aeroporto di Reggio Calabria, una possibile soluzione alle limitazioni che tengono sotto scacco l’impianto.

“Intorno all’aeroporto dello Stretto gira una bacino d’utenza molto importante e si trova in un contesto paesaggistico che non ha eguali al mondo”, ha esordito il Presidente Giulio De Metrio. Sono questi i motivi che potrebbero portare a lavorare per eliminare limitazioni tecniche e quindi a richiamare l’attenzione di altre compagnie aeree per uno sviluppo maggiore. E sul Piano Industriale, il numero uno di Sacal ha spiegato le caratteristiche: “indica l’interconnesione del territorio tiene conto della crisi pandemica per recuperare i numeri del traffico passato”. Tutti gli interventi “hanno l’obiettivo di non generare la chiusura dell’aeroporto, cercheremo di evitarlo ad ogni modo. Si dovranno rinnovare il terminal passeggieri, l’infrastruttura di volo e migliorare la sicurezza di compagnie e passeggeri”. De Metrio ha poi commentato la volontà del Comune di Reggio Calabria di entrare in società: “fare ciò significa dover condividere regole, idee. Per quello che conta, mi sento favorevole a questa decisione, ma non devo rispondere al Sindaco Falcomatà, devo dire che con lui abbiamo idee convergenti. Gli incontri con la Città Metropolitana generavano giudizi polemici, che ho trovato fuori luogo”.

Aeroporto di Reggio Calabria, Chindemi: “da Sacal zero risposte su temi concreti. Più che una conferenza stampa sembrava la commemorazione di un defunto”

Aeroporto dello Stretto, De Metrio: “con Falcomatà idee convergenti” [VIDEO]

Reggio Calabria, Cannizzaro: “ecco gli obiettivi per rilanciare l’aeroporto” [VIDEO]