Categoria: 1° PIANOCALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

Hospice Via delle Stelle, arrivato l’accreditamento: problema risolto definitivamente. Esultano Cannizzaro e Spirlì

Il deputato di Forza Italia: “concretizzato un lungo e tortuoso iter avviato con Jole Santelli un anno fa”

La strada non è più in salita per i dipendenti dell’Hospice Via delle Stelle di Reggio Calabria. Si è concretizzato l’accreditamento che fino a qualche settimana fa sembrava difficile da effettuare. “La settimana inizia con una notizia magnifica per la Sanità della nostra Terra. Sono molto orgoglioso di annunciare che, dopo un lungo e tortuoso iter avviato con Jole (Santelli, ndr) un anno fa, il tanto atteso accreditamento è arrivato, dopo esserci battuti con le unghie e con i denti. Così adesso si chiude il cerchio in maniera DE-FI-NI-TI-VA. E come già annunciato, le iniziative a favore della struttura e dello splendido personale di Via delle Stelle non sono finite qui…”. E’ quanto scrive sui social il deputato reggino di Forza Italia, Francesco Cannizzaro. La speranza è che adesso possa continuare ad essere svolto il pieno funzionamento di una struttura fondamentale per la città calabrese dello Stretto.

Con l’accreditamento infatti si legittima il rapporto tra l’Ente Regione e l’Istituto governato dalla Fondazione, mettendolo nelle condizioni di rientrare nell’erogazione di economie destinate alla Sanità. Sostanzialmente questo elimina le incertezze del presente e mette a regime le prospettive. “Adesso il personale potrà operare più serenamente nell’arduo compito cui è chiamato a svolgere per alleviare le sofferenze dei tanti pazienti che si rivolgono alla panoramica struttura della collina di San Sperato. Il percorso è iniziato l’anno scorso, quando per l’Hospice di Reggio Calabria si prospettava l’irrevocabile chiusura, evitata nell’imminenza solo tramite una veemente attività di sensibilizzazione e parlamentare e regionale. Quel cerchio lo aveva aperto l’allora governatore Jole Santelli, lo chiude oggi fieramente il suo facente funzioni, Nino Spirlì. Nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile senza il lavoro dietro le quinte del Dirigente regionale Autorizzazioni e Accreditamenti, Cosimo Caridi, e senza la costante opera di mediazione del Commissario dell’ASP, Gianluigi Scaffidi”, afferma Cannizzaro.

“Cosa siamo riusciti a smuovere per l’Hospice è monumentale, perché ha tirato fuori la parte migliore di ciascuno di noi coinvolti in questa complicata operazione – confessa il deputato forzista – in favore di una struttura che da sempre sta a cuore a tutti i reggini. Tutti insieme, l’abbiamo definitivamente salvata da un destino immeritato. E non finisce qui… nelle prossime settimane un’altra iniziativa istituzionale importante sarà destinata a questa splendida realtà!”.

Accreditamento Hospice Reggio Calabria, Spirlì: “si chiude vicenda dolorosa”

“Con l’accreditamento dell’Hospice Via delle stelle di Reggio Calabria si chiude definitivamente una vicenda dolorosa, per la quale la Regione ha messo in campo ogni possibile iniziativa per arrivare a una soluzione rapida ed efficace, nel rispetto dei pazienti, delle loro famiglie e dei dipendenti”.

È quanto afferma il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, in seguito al decreto del commissario della Sanità sull’accreditamento del centro reggino.

“Una vertenza lunga e difficile, causata – aggiunge Spirlì – anche dalle tante disfunzioni figlie del commissariamento ultradecennale della nostra sanità. In questo caso, a farne le spese per lungo tempo è stata una struttura importantissima per le funzioni assistenziali e sociali che svolge, in un contesto molto difficile”.
“Con il decreto commissariale – conclude Spirlì – si aprono le porte all’accordo contrattuale e all’assegnazione del relativo budget, che garantirà, finalmente, il pieno funzionamento dell’Hospice. Sono felice per questo risultato. La buona sanità, quella che svolge servizi indispensabili a favore delle comunità, deve essere supportata con ogni mezzo, senza mai diventare vittima della malaburocrazia”.