fbpx

Bollettini Covid, Bassetti segue Zangrillo: “dati che non spiegano nulla, basta con questo racconto allarmistico”

coronavirus matteo bassetti

Per l’infettivologo avrebbe “molto più senso dire quanta gente va in ospedale e quanti di questi siano vaccinati e quanti non lo siano, così come per i decessi”

“Del report che ormai facciamo da un anno e mezzo oggi potremmo fare volentieri a meno”. E’ di questo parere Matteo Bassetti, ospite di Veronica Gentili nel programma Stasera Italia in onda su Rete 4. L’esperto ha affermato che sarebbe ormai tempo di non rendere più pubblico giornalmente il bollettino Covid. Il suo parere segue quello espresso dal dott. Alberto Zangrillo, che in modo simile si era espresso qualche giorno fa. “Numeri di contagiati e ricoverati senza differenziazioni tra quanti sono intubati, quanti sono gravi e quanti hanno il Covid. Io ne farei volentieri a meno da medico, e credo anche gli italiani”, ha ribadito l’infettivologo dell’Ospedale San Martino di Genova. Secondo Bassetti, avrebbe “molto più senso dire una volta alla settimana quanta gente va in ospedale e quanti di questi siano vaccinati e quanti non lo siano. Lo stesso per i decessi”. A suo dire, questa sarebbe un’informazione corretta e non fine a se stessa: “io credo che sarebbe un buon messaggio se giornali e tv iniziassero a finirla col bollettino terroristico della sera”.