fbpx

Barca affonda a Briatico: salvati sette ragazzi dalla guardia costiera

Guardia Costiera

Barca affonda a Briatico: salvati sette ragazzi dalla guardia costiera di Vibo Valentia marina

Attimi di panico per un gruppo di giovani turisti, salvati provvidenzialmente dai militari della Guardia Costiera dopo che la barca a motore su cui erano imbarcati è affondata a circa 200 metri dalle spiagge della Località Sant’Irene del Comune di Briatico, nei pressi dello Scoglio della Galera. Nella tarda mattina di oggi, la Guardia Costiera di Vibo Valentia Marina ha soccorso un gruppo di sette ragazzi a bordo di una barca che, per motivi ancora in corso di accertamento, ha cominciato ad imbarcare acqua sino ad adagiarsi sul fondale. In particolare, a seguito di segnalazione pervenuta sul numero di emergenza 1530 dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina da parte un’imbarcazione in transito, si apprendeva l’imminente situazione di pericolo dovuta al copioso imbarco di acqua non fronteggiabile dagli occupanti dell’unità. Ricevuta la segnalazione, venivano prontamente attivati i soccorsi e le motovedette CP 808 e CP 610 facevano rotta verso l’unità in difficoltà al fine effettuare il recupero delle persone. All’arrivo sul posto, l’unità risultava sommersa e le sette persone in mare venivano tratte in salvo anche con l’ausilio dell’imbarcazione da diporto segnalante il sinistro. I militari, dopo essersi sincerati sulle condizioni di salute dell’equipaggio, hanno prestato la dovuta assistenza sino al rientro in sicurezza nel porto di Vibo Marina. L’intervento condotto dalla Capitaneria di porto di Vibo Valentia Marina si inserisce nell’ambito della cornice più ampia dell’operazione nazionale Mare Sicuro organizzata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Guardia Costiera, coordinata a livello regionale dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria, al fine di assicurare la libera fruizione degli arenili da parte dei cittadini ed una balneazione e navigazione in sicurezza per bagnanti e diportisti.