fbpx

Balenando Reading Festival, il gran finale a Reggio Calabria: ospiti Aldo Nove, Grazia Di Michele, Michele Caccamo e Matteo Tarasco

balenando

Reggio Calabria: atteso gran finale, dopo una programmazione densa di seguitissimi appuntamenti, della seconda edizione del Balenando in Burrasca Reading Festival

Atteso gran finale, dopo una programmazione densa di seguitissimi appuntamenti, della seconda edizione del Balenando in Burrasca Reading Festival. Si inizia martedì 31 agosto alle 16,30 al meraviglioso Castello Aragonese di Reggio Calabria, con l’installazione di alcuni scritti inediti velati di nero che Alda Merini ha donato a Michele Caccamo, poeta e caro amico della grande poetessa amata in tutto il mondo. Alda Merini, soprattutto, è riuscita ad alterare la dolorosa esperienza dell’internamento in manicomio in straordinaria energia creativa. Alle 18:00 la performance degli allievi che durante il festival hanno seguito con passione e studio il laboratorio di Matteo Tarasco, membro del Lincoln Center Theatre Directors Lab (New York City) e regista di livello internazionale. A seguire Aldo Nove, scrittore annoverato nella schiera dei “cannibali”, l’impetuoso movimento anni ’90 che si fonda sulla rinomata e discussa raccolta “Gioventù cannibale” (Einaudi). Negli stessi anni pubblica Puerto plata market e Amore mio infinito (Einaudi) affiancando una ricca produzione poetica, tra cui Addio mio Novecento, Maria e A schemi di costellazioni (Einaudi) che hanno portato Aldo Nove a diventare una delle penne più stimate della poesia contemporanea. Al Balenando in Burrasca presenterà il suo ultimissimo libro Franco Battiato (Sperling & Kupfer) che più di una biografia diventa un viaggio nel mondo del grande cantautore siciliano come un vero e proprio atto d’amore. In successione, senza mai uscire dalle atmosfere poetiche, Michele Caccamo ci racconterà Il segno clinico di Alda (edizioni Elliot) che nasce da un regalo della poetessa: undici suoi scritti, da lei chiamati “fogli matti”, composti durante il suo ricovero nel manicomio di Taranto. Il finale vede sul palco alle 20:00 il Reading/Concerto “La regola del Bucaneve” di e con Grazia Di Michele: cantautrice che in oltre trent’anni di carriera, iniziata negli anni ’70 nel celebre Folkstudio di Roma, ha lavorato per diversi programmi musicali targati RAI, Canale 5, Italia 1, Real Time senza mai tralasciare l’impegno sociale. Ha collaborato con Baglioni, Finardi, Bertoli, Toquinho e altri grandi nomi della scena internazionale. Il reading che vedrà protagonista Grazia Di Michele al Balenando in Burrasca Reading Festival sarà incentrato sul suo ultimo lavoro letterario edito da Castelvecchi. Quattro occasioni culturali preziose, quindi, per la città di Reggio Calabria che le ospiterà in uno scenario eccezionale. In ottemperanza ai DM anti Covid l’ingresso agli spettacoli sarà contingentato e solo su prenotazione. Info e prenotazioni su www.balenandoinburrasca.it