fbpx

Messina: arbitri di calcio, anche di Serie A, costretti ad allenarsi sui binari del tram. La denuncia di Pasquale Currò (FDI)

arbitro

Arbitri di calcio, anche di Serie A, ancora costretti ad allenarsi sui binari del tram: Fratelli d’Italia chiede un intervento urgente dell”Assessore allo Sport della città metropolitana di Messina

“Sono passati due anni ma per gli arbitri di calcio, uno dei quali milita pure in Serie A, uno in Serie C e due in Serie D, oltre a tanti giovani, non c’è pace. È un’autentica vergogna che siano costretti ad allenarsi da così tanto tempo sui binari del tram piuttosto che sulla pista ciclabile perché non sanno dove andare a curare la preparazione fisica”. Esordisce così il Coordinatore della Città Metropolitana di Messina di Fratelli d’Italia Pasquale Currò.

Spiace constatare una certa approssimazione nella trattazione del fenomeno sportivo anche a fronte di arbitri che addirittura calcano terreni di Serie A e che rappresentano degnamente anche la nostra città a livello nazionale. Non è più accettabile questa situazione, non è più accettabile che questi atleti siano lasciati soli al loro destino e mortificati. Fratelli d’Italia chiede che vengano messi a disposizione degli arbitri il campo di Atletica Santamaria piuttosto che il campo di Atletica Cappuccini e comunque strutture idonee affinché gli arbitri possano, dignitosamente, effettuare le loro sedute di allenamento. Fratelli d’Italia auspica che l’Assessore allo Sport del Comune di Messina Francesco Gallo trovi una soluzione immediata per gli arbitri affinché si possa uscire da questa situazione di ennesimo imbarazzo sportivo.
Infine, non certamente per importanza, Fratelli d’Italia si augura che l’Amministrazione Comunale di Messina possa riservare maggiore attenzione al fenomeno sportivo in generale dal momento che lo sport dovrebbe rappresentare una pietra miliare di ogni amministrazione.