fbpx

Anas: al via bandi da 35 milioni di euro per servizi di supporto alla progettazione, archeologia e geognostica

anas

Anas: al via bandi da 35 milioni di euro per servizi di supporto alla progettazione, archeologia e geognostica. I tre bandi riguardano l’intero territorio nazionale

Anas (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale tre bandi del valore complessivo di circa 35 milioni di euro per diverse tipologie di attività: servizi supporto alla progettazione; lavori di esecuzione di scavi archeologici e bonifica ordigni bellici; indagini geognostiche e di caratterizzazione ambientale.

Nel dettaglio, il primo bando, suddiviso in quattro lotti, riguarda l’esecuzione di servizi di supporto alla progettazione consistenti nella redazione e predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio e redazione grafica di elaborati progettuali a supporto dei progetti interni di Anas, nelle diverse fasi progettuali di fattibilità tecnico-economica, definitiva ed esecutiva, inerenti gli Studi Archeologici, Ambiente, Paesaggio e Cantierizzazione, per un importo complessivo di oltre 3,1 milioni di euro (792mila euro per ciascun lotto): Area Nord (Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto; lotto 1); Centro Italia (Lazio, Abruzzo, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria; lotto 2); Area Sud (Campania, Calabria, Basilicata, Puglia, Molise; lotto 3); Isole (Sicilia e Sardegna; lotto 4).

Il secondo bando è suddiviso in cinque lotti, per valore complessivo di oltre 15,8 milioni di euro, per l’affidamento di lavori di esecuzione di scavi archeologici e correlati servizi di bonifica degli ordigni bellici. Gli stanziamenti sono così ripartiti: 2,97 milioni di euro totali per l’Area Nord (Piemonte, Valle D’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto; lotto 1); 3,96 milioni di euro totali per l’Area Adriatica (Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia; lotto 2); 2,97 milioni di euro totali per l’Area Tirrenica (Liguria, Toscana, Lazio, Umbria; lotto 3); 2,97 milioni di euro totali per l’Area Sud (Campania, Calabria, Basilicata; lotto 4); 2,97 milioni di euro totali per le isole (Sicilia e Sardegna; lotto 5).

Il terzo bando è suddiviso in cinque lotti, per valore complessivo di oltre 15,8 milioni di euro, per l’esecuzione di indagini geognostiche e di caratterizzazione ambientale (incluse le attività di indagini geotecniche, geofisiche ed analisi chimiche e biologiche). Gli stanziamenti sono così ripartiti: 2,97 milioni di euro totali per l’Area Nord (Piemonte, Valle D’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto; lotto 1); 3,9 milioni di euro totali per l’Area Adriatica (Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia; lotto 2); 2,97 milioni di euro totali per l’Area Tirrenica (Liguria, Toscana, Lazio, Umbria; lotto 3); 2,97 milioni di euro totali per l’Area Sud (Campania, Calabria, Basilicata; lotto 4); 2,97 milioni di euro totali per le isole (Sicilia e Sardegna; lotto 5).

Gli appalti, di durata quadriennale, saranno attuati mediante Accordo Quadro che garantisce la possibilità di avviare le attività con la massima tempestività.

I soggetti interessati dovranno far pervenire le offerte digitali, corredate dalla documentazione richiesta, sul Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it, pena esclusione, entro le ore 12.00 del 16 settembre 2021 per il primo e il secondo bando ed entro le ore 12.00 del 20 settembre 2020 per il terzo.