fbpx

Calabria, picchiava la ex con pugni e bastonate al viso: carabinieri arrestano 43enne a Corigliano Calabro

violenza donne

Non si rassegnava alla fine della storia d’amore e picchiava la sua ex con pugni e bastonate al viso: i carabinieri di Corigliano Calabro arrestano un 43enne italiano

Ancora una triste storia di violenza sulle donne proveniente dalla Calabria. I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno arrestato un 43enne italiano accusato di reati riguardanti atti persecutori e lesioni personali aggravate nei confronti della ex compagna. L’uomo non si era mai rassegnato alla fine della storia d’amore e aveva iniziato a perseguitare la donna appostandosi fuori dalla sua abitazione e dal posto di lavoro. Il 20 e il 22 agosto sono arrivati gli atti di violenza feroce: nel primo episodio ha colpito la donna con dei pugni cagionandole 7 giorni di prognosi riservata; nel secondo ha afferrato un bastone di legno colpendola all’altezza del viso, provocandole lesioni gravi. La donna ha denunciato quanto accaduto ai carabinieri che, ascoltate le testimonianze di chi ha assistito alle aggressioni subite dalla vittima, sono intervenuti dopo che il 24 agosto l’uomo è tornato sotto casa della donna minacciandola di morte. Il 43enne si trova attualmente ai domiciliari e gli è stato vietato di utilizzare apparecchi telefonici o telematici per conversare con soggetti diversi dai propri stretti congiunti.