fbpx

Tragedia in Calabria, panico sulla spiaggia di Tropea: 56enne accusa un malore e muore in acqua

ambulanza-spiaggia

L’uomo residente nel vibonese stava facendo il bagno al mare in un tratto di spiaggia libera, quando tutto ad un tratto si è sentito male

Un improvviso malore lo ha colto nelle acque antistanti “Marina del Convento” a Tropea e per lui non c’è stato nulla da fare. Un uomo di 56 anni, residente nella perla del Tirreno, secondo una prima ricostruzione dei fatti, stava facendo il bagno al mare in un tratto di spiaggia libera, quando tutto ad un tratto si è sentito male. Ad accorgersi per primi alcuni bagnanti nelle vicinanze i quali l’hanno immediatamente soccorso trascinandolo di peso fino alla spiaggia dove poi è stato messo in pratica il primo soccorso. Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, l’elicottero medico e gli uomini della Capitaneria di porto i quali invano di salvarlo attraverso anche l’uso del defibrillatore. Una volta constatato il decesso, la salma di O.R., è stata trasferita nell’obitorio del presidio ospedaliero di Tropea a disposizione dei familiari.