fbpx

Reggio Calabria: una settimana ricca di spettacoli ed incontri al Parco Ecolandia

/

Reggio Calabria: il Parco Ecolandia non si ferma più, entrando nel vivo della stagione estiva, propone un panorama estremamente variegato ed interessante di iniziative

Il Parco Ecolandia non si ferma più, entrando nel vivo della stagione estiva, propone un panorama estremamente variegato ed interessante di iniziative, dedicate a chi vuole scegliere ottima musica, magari fuori dai soliti standard, ma anche andare a conoscere e discutere di tematiche che non entrano spesso nei salotti delle discussioni. Infatti, nei prossimi giorni, Ecolandia propone eventi di carattere internazionale di elevato valore artistico, culturale e, per molti versi, anche sociale. “Soffermatevi a dare un’occhiata e, come dice il motto di quest’anno “Poi non potrete dire che non lo sapevate!”, scrivono gli organizzatori. Ecco gli appuntamenti:

22 luglio GAALGUI NGUEWEL è un progetto musicale originale ideato da Abramo Laye Senè, eclettico percussionista Griot affiancato da musicisti senegalesi e italiani, nel segno della integrazione culturale. Sonorità africane e world music dal Senegal, portano  un messaggio di solidarietà, fratellanza, integrazione. Lo spirito del gruppo è quello della contaminazione musicale e culturale: nel loro sound si mescolano ritmo africano, dato dalle percussioni e vari altri strumenti tradizionali, e quello di altri generi musicali, quali il blues, il raggae, il jazz fino a toccare il rock. Fusion culturale e musicale, mix di colori e tradizioni… “Perché siamo tutti diversi, ma in fondo siamo tutti uguali”. Punta di diamante, la voce di Bara Gianie melodica e avvolgente …

Venerdì 23 luglio si terrà il concerto di Elisa Lorena Tango Trio (Elisa Lorena, voce; Daniele Colistra, chitarra; Pino Delfino, contrabasso) con la partecipazione del flautista Carlo Nicita, un vero fuoriclasse dello strumento! Lo spettacolo propone un repertorio legato al “tango canción” e ai grandi classici della cultura musicale argentina: milonga, candombe, tango vals e vals peruano.

Sabato 24 luglio Grande concerto della stagione de “La musica che gira intorno”, organizzato in coproduzione con il Play Music Festival, avrà come protagonisti Jesse Davis & Hammond Groovers (Jesse Davis, sax alto; Daniele Cordisco, chitarra; Antonio Caps, organo hammond; Elio Coppola, batteria). Jesse Davis, classe 1965, è uno dei musicisti più apprezzati di New Orleans. È accompagnato dagli Hammond Groovers, una delle migliori formazioni della scena jazzistica italiana

Domenica 25 luglio  Arriva il Derive Festival, altra interessantissima iniziativa che, alle nostre latitudini, promuove la musica indie italiana! I VillaZuk si formano nella Presila cosentina nel 2009 e danno forma ad una canzone cantautorale fondendo caratteri stilistici variegati, mescolati in un calderone che ha ritmiche dinamiche, colori e tinte in levare, spiccato senso melodico e una scrittura immaginifica, dotata di innegabile espressività. La band è composta da Domenico Scarcello (voce e chitarra acustica), Andrea Minervino (basso elettrico), Alessio Sisca (batteria), Simone Stellato (piano e synth) e Francesca Paola Sirianni (violino), un gruppo di “indignados” che danno voce, con le loro canzoni, a una protesta pacifica contro le ingiustizie e le disuguaglianze sociali.

Non solo spettacolo anche incontri “green”… Il  “Festival  dell’Energia per una  transizione ecologica di comunità”  si terrà al Parco Ecolandia di Reggio Calabria nelle giornate del 22 e 23 luglio 2021 nell’ambito dell’iniziativa più ampia The last 20 – Ci siamo pure noi su questo Pianeta. Dal 22 al 25 luglio 2021, infatti numerosi rappresentanti degli ultimi paesi della terra per reddito, qualità della vita, condizioni socio-sanitarie ecc., paesi non poveri, ma impoveriti da conflitti etnici, guerre (spesso sponsorizzate da G20!), sfruttamento senza limiti delle loro risorse umane e naturali, saranno a Reggio Calabria e poi a Roma e Milano, per discutere e affrontare queste situazioni estreme, problemi con cui devono fare i conti i G20: basti pensare ai flussi migratori o allo scempio delle risorse naturali o alle crisi dovute ai cambiamenti climatici: tutte questioni cruciali fortemente aggravate dalla pandemia globale di questi ultimi mesi.

Dalla Calabria, Il Festival organizzato dal Polo Net in collaborazione con il Parco Ecolandia nell’ambito dell’iniziativa di educazione ambientale “Laudato sì”, intende  fornire un piccolo ma significativo contributo locale ai temi globali, e, in particolare, si propone di  promuovere e far conoscere ad un ampio pubblico, anche internazionale,  prototipi e tecnologie oggi disponibili e in uso per affrontare le sfide ambientali ed energetiche del nostro tempo ma, soprattutto, si vuole discutere sugli scenari e le prospettive per cittadini e comunità locali che si autorganizzano per produrre e consumare consapevolmente energia da fonte solare, eolica, ecc.,  divenendo vere e proprie comunità energetiche rinnovabili.