fbpx

Una rimonta di… bronzo, Simona Quadarella si riscatta negli 800 sl: l’Italia sale a 21 medaglie a Tokyo

Quadarella Foto di Valdrin Xhemaj / Ansa

Ventunesima medaglia per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo, la conquista Simona Quadarella che si prende il bronzo negli 800 sl femminili

La delusione per l’esito dei 1500 sl era enorme, per questo motivo Simona Quadarella ci ha messo anima e corpo per conquistare una medaglia negli 800 sl che le permettesse di tornare a casa con il sorriso. La nuotatrice azzurra ce l’ha fatta e si è mezza al collo uno splendido bronzo, chiudendo con il tempo di 8’18″35 alle spalle della mostruosa Katie Ledecky e dell’australiana Ariarne Titmus. Una gara in rimonta quella di Simona Quadarella, partita male ma ripresasi nel corso delle vasche grazie al notevole ritmo delle sue bracciate. Un’azione devastante che le ha permesso di risalire fino alla terza posizione, tenendo dietro l’arrembante Grimes. Sono diventate 21 dunque le medaglie per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo, cinque di queste dal nuoto con due argenti e tre bronzi, di cui l’ultimo proprio oggi grazie alla Quadarella.

Le parole di Simona Quadarella

Queste le parole della nuotatrice romana alla Rai dopo il bronzo: “ci eravamo detti ci dobbiamo mettere cuore e anima ma anche la testa, ce l’ho fatta, è stata difficilissimo, resettare dopo i 1500. Sono veramente contenta, è una medaglia che vale più di qualsiasi altra cosa. In questa Olimpiade avrei preferito fare qualcosa di più nei 1500 ma non è arrivato e fa parte della vita di un atleta, ma questo bronzo mi rende felice, era atteso da tanti anni. Cosa mi sono detta prima di entrare in vasca? Ho detto devo tornare a casa con il sorriso, ‘Simona o prendi la medaglia o prendi la medaglia non c’è altra soluzione’. E’ stato difficile ma mi ritengo molto fortunata di avere avuto un’altra possibilità e l’ho saputa cogliere“.