fbpx

L’Uragano fa naufragare la Danimarca! Harry Kane fa impazzire Wembley: Inghilterra in finale di Euro 2021 contro l’Italia

Harry Kane Foto Ansa

L’Inghilterra supera 2-1 la Danimarca ai supplementari grazie al rigore di Harry Kane: la nazionale dei 3 Leoni in finale per la prima volta. Sfida da sogno a Wembley contro l’Italia

Danimarca, popolo di grandi navigatori. Chi prende il mare sa che se c’è una tempesta in arrivo, spesso non si può far altro che resistere, pregare e sperare che passi. Se quella tempesta è un uragano, anzi ‘L’Uragano’, le preghiere rischia di non bastare. Harry Kane, che di soprannome fa ‘Hurricane’ (simile alla pronuncia del nome), si abbatte letteralmente sulla Danimarca e ne fa naufragare i sogni di una finale storica 29 anni dopo la storica vittoria del 92. Davvero poco da rimproverare ai danesi che hanno giocato un torneo fantastico, iniziato in maniera tragica con l’episodio di Eriksen ma proseguito in crescendo, anche in onore del fantasista dell’Inter che ha seguito i compagni da casa una volta ripresosi. E anche la semifinale di Kjaer e compagni è stata giocata con grinta e cuore.

La squadra nord europea si è difesa bene dall’arrembante attacco inglese, arrivando addirittura a sbloccare la gara con un gioiello su punizione del sampdoriano Damsgaard. La differenza di qualità davanti però è stata un fattore importante. La spinta dei 60.000 di Wembley ha sostenuto ogni tentativo di rimonta, ma il gol del pari è arrivato da… Kjaer. Il centrale della Danimarca è arrivato in spaccata su un cross di Saka, in un tentativo disperato di anticipare Sterling pronto ad appoggiare la palla in rete, finendo per fare autogol. I tempi regolamentari non sono bastati per decidere la sfida, complice un Kasper Schmeichel mostruoso fra i pali. Serve un calcio di rigore nei tempi supplementari, dal dischetto si presenta Kane: il bomber del Tottenham si lascia ipnotizzare da Schmeichel, ma sulla respinta deposita la palla in rete. Finsice 2-1. La Danimarca torna a casa con l’onore delle armi. L’Inghilterra resta a casa e si gioca la prima finale di un Europeo della sua storia, nell’inferno di Wembley, domenica 11 luglio, contro l’Italia di Mancini che ha una gran voglia di stupire ancora.