Categoria: EDITORIALINEWSSPORT

Ashleig Barty riscrive la storia del tennis! Un’australiana vince Wimbledon 41 anni dopo la Goolagong: Pliskova sconfitta al 3° set

Ashleigh Barty è la nuova campionessa di Wimbledon: la tennista australiana ha sconfitto Karolina Pliskova nella finale femminile dello Slam britannico. A 41 anni di distanza dal successo della Goolagong, una tennista australiana torna a vincere sull’erba del Major inglese

Un’ora e cinquantanove minuti per scrivere la storia del tennis. Ashleigh Barty è la nuova campionessa di Wimbledon, successo che arriva a 41 anni dalla vittoria di Evonne Goolagong su Chris Evert, ultima tennista australiana a vincere sull’erba dello Slam londinese. La numero 1 al mondo continua a dominare il circuito femminile e si porta a casa il secondo Slam della sua carriera dopo il successo al Roland Garros del 2019. Torneo quasi perfetto per la Barty che ha perso un solo set all’esordio contro Suarez Navarro, prima di lasciare il secondo set odierno ad una combattiva Karolina Pliskova, tornata in finale Slam a 5 anni dall’ultima volta. Ancora una sconfitta per la tennista ceca, numero 13 al mondo, partita male nel primo set con 0 punti nei primi 3 game e un netto 5-1 ‘raddrizzato’ in un 6-3 finale. Nel secondo tempo la Pliskova si tiene attaccata alla sfida con le unghie, allungando il match fino al tie-break vinto 4-7. Decisivo il terzo set nel quale Barty piazza un break al secondo game, va avanti 3-0 e gestisce il vantaggio fino al 6-3 finale ottenuto salvando una palla break e capitalizzando il primo match point utile.