fbpx

Tour de France, van Aert domina il doppio Mont Ventoux e l’11ª tappa: niente morso dello ‘Squalo’, Nibali in ombra

Wout van Aert vince l’11ª tappa del Tour de France: il ciclista belga scollina domina sul doppio Mont Ventoux e ottiene il suo primo successo nella Gran Boucle 2021

Per domare un gigante serviva un altro gigante. Il Mont Ventoux e Wout van Aert sono stati i grandi protagonisti dell’11ª tappa del Tour de France: iconica cima francese la prima, mastodontico corridore belga il secondo che, dall’alto dei suoi 187 cm per quasi un’ottantina di kg, possiede un talento non indifferente. Il campione belga della Jumbo-Visma ha dominato il Mont Ventoux che nella tappa odierna, la Sorgues-Malaucene, doveva essere scalato per la prima volta nella storia per ben due volte, da due versanti differenti: la prima dal versante di Sault (22 km al 5.1 % di pendenza media); la seconda, più impegnativa, dal Bedoin (15.7 km all’8.8% di pendenza media).

Scollinato per primo e inforcata la discesa tecnica negli ultimi 20 km, van Aert si è alzato sui pedali una volta arrivato al traguardo di Malaucene, mostrando letteralmente i muscoli in quella che è una vera e propria impresa. Non si è visto invece Vincenzo Nibali. Lo ‘Squalo’, al Tour in preparazione delle Olimpiadi di Tokyo 2021, si ritirerà domenica per poi dedicarsi ai Giochi, ma prima ha mostrato l’intenzione di voler lasciare un segno sulla Grande Boucle. La tappa di oggi, viste le sue qualità di scalatore e l’abilità in discesa, era molto adatta alle sue caratteristiche ma il ciclista siciliano non ha nemmeno provato l’azione personale come aveva dichiarato. Forse la tappa odierna, per quanto prestigiosa, era obiettivo di troppi ciclisti: Nibali potrebbe sorprendere tutti nelle prossime frazioni, del resto il giorno del ritiro dal Tour è dietro l’angolo…

La classifica generale del Tour de France

  1. Tadej Pogacar 43H 44’ 38’’
  2. Rigoberto Uran + 5’18’’
  3. Jonas Vingegaard + 5’32’’
  4. Richard Carapaz + 5’33’’
  5. Ben O’Connor + 5’58’’
  6. Wilco Kelderman + 6’16’’
  7. Alexey Lutsenko + 6’30’’
  8. Enric Mas + 7’11
  9. Guillaume Martin +9’29’’
  10. Pelo Bilbao 10’28’’