Categoria: CATANIAEDITORIALIMESSINANEWSPALERMOSICILIA

Collegamenti Messina-Palermo-Catania, la Confartigianato propone la sospensione del pagamento del pedaggio: “troppi cantieri, buche e restringimenti”

La proposta del Confartigianato Messina: sospendere il pagamento del pedaggio autostradale su A18, A19 e A20

Troppe interruzioni, troppi restringimenti di carreggiata, troppi cantieri e troppe buche nelle autostrade che collegano le città di Messina, Palermo e Catania. La Confartigianato Messina non ci sta e propone al Cas la sospensione del pagamento del pedaggio autostradale. “Ormai da decenni – si legge – le autostrade che collegano le città metropolitane di Messina, Palermo e Catania sono caratterizzate da interruzioni, cantieri, buche, restringimenti di carreggiata, corsie a doppio senso di marcia, lavori iniziati e mai finiti. È pacifico, oltre che oggettivo, che tutte queste limitazioni alla viabilità creano situazioni di pericolo, disagio e ritardo ai cittadini, in particolare alla categoria dei nostri autotrasportatori, che quotidianamente percorrono i suddetti tratti autostradali. Situazione paradossale se si considera che gli utenti sono costretti a pagare il costo del pedaggio per usufruire di un servizio praticamente inesistente. Pertanto con la presente, Confartigianato Messina, propone al CAS la sospensione del pagamento del pedaggio autostradale sull’A18, A19, A20, almeno fino a quando non saranno garantite le condizioni minime di sicurezza stabilite dalla legge”.