fbpx

Reggio Calabria: si è costituito il Comitato di quartiere di “Centro storico”

Il 13 luglio scorso si è costituito, ai sensi dell’art. 8 del TUEL e dell’art. 10 dello Statuto del Comune di Reggio Calabria, il Comitato di quartiere di “Centro storico”

In data 13 luglio si è costituito, ai sensi dell’art. 8 del TUEL e dell’art. 10 dello Statuto del Comune di Reggio Calabria, il Comitato di quartiere di “Centro storico”. Il Comitato costituiti secondo il Regolamento sono apartitici, non ha alcuno scopo di lucro ed è aperto alla partecipazione di tutti i residenti ed aventi interessi delle zone interessate. Ha la principale funzione di consentire la partecipazione dei cittadini alla gestione amministrativa comunale, compreso la formazione del DUP e del bilancio di previsione. In particolare tra le finalità del Comitato sono comprese attività quali l’approfondimento dei problemi e il miglioramento delle condizioni di vita del quartiere; il confronto con gli organi responsabili del comune; la formulazione di proposte in ordine alla gestione pubblica di servizi sociali, urbani, ambientali, socio-sanitari e culturali; la promozione di iniziative per migliorare lo sviluppo culturale, le istituzioni scolastiche, l’assistenza sociale, le infrastrutture e trasporti pubblici, la salute degli abitanti, la sicurezza sociale, la tutela dell’ambiente, il verde, gli impianti sportivi del quartiere; il provvedere allo svolgimento di manifestazioni di interesse collettivo; il salvaguardare i valori tradizionali e stimolare l’interesse della pubblica opinione sui problemi principali del quartiere.

Il comitato Centro Storico aderisce alla Rete dei Comitati di quartiere del Comune di Reggio Calabria e ai contenuti della petizione popolare al Consiglio Comunale per l’integrazione nel Regolamento comunale della disciplina sul funzionamento dei Comitati di quartiere. In seguito alla interdizione al traffico del lungomare e di alcune traverse del corso Garibaldi un gruppo di cittadini del centro storico si è riunito al fine di costituire il comitato “centro storico” al quale possono aderire tutti i cittadini residenti o che hanno interessi in centro (commercianti, studi, uffici, ecc) nell’area che ricade tra Piazza de Nava, la via Reggio Campi e il torrente Calopinace. Il Consiglio direttivo è composto da:

Alessandra Zagarella (presidente)

Marina Gravina (vicepresidente),

Francesco Cotroneo (segretario e tesoriere)

Postorino Antonietta

Russo Carmelina Maria

Il comitato è un’associazione no profit, apartitica e sarà’ un utile strumento per tutti i cittadini per segnalare problemi e criticità che affliggono il centro storico ed eventualmente proporne soluzioni, anche in sinergia con gli altri comitati facenti parte della rete reggina. I cittadini del comitato centro storico “non sono più disponibili ad accettare le imposizioni sperimentali della politica poiché sono coloro che ne subiscono i maggiori danni. Oltre ai tanti problemi dei residenti nel centro storico la recente istituzione dell’isola pedonale in via Marina ha peggiorato notevolmente la qualità del traffico e della vita dei residenti, ha generato caos e incisivi blocchi, ha ridotto i posti auto, ha prodotto un maggior inquinamento sul lungomare, ha scoraggiato i cittadini a venire in centro per acquisti danneggiando le altre attività commerciali della zona Questa repentina modifica della viabilità, potrebbe soprattutto provocare gravi danni alla pubblica incolumità poiché nell’ipotesi di incidenti, incendio, eventi sismici e altri eventi calamitosi, sarà impossibile intervenire tempestivamente. Se alcuni pensano che queste scelte potranno distrarre l’attenzione dei cittadini dai maggiori problemi che investono la collettività sicuramente si sbagliano visto che i cittadini reggini attendono da anni la risoluzione di gravi problemi che l’affliggono come: la raccolta rifiuti, carenza di acqua, il riassetto del manto stradale, l’assenza di bagni pubblici per i turisti e non, la mancata ristrutturazione del lido comunale, la corretta gestione dei depuratori dell’acqua, il completamento del collegamento con il lungomare sud, l’assenza di una vera pista ciclopedonale, , ecc.ecc. Possono aderire al comitato i cittadini che non intendono più assistere impotenti alle scelte politiche e intendono essere propositivi non facendo, assolutamente, politica partitica”.

Si invitano pertanto tutti i residenti e gli interessati delle zona centro storico ad inviare la propria adesione o eventuali richieste di informazioni al seguente indirizzo e-mail : comitatocentrostoricorc@gmail.com