fbpx

Reggio Calabria: ripulita la “Villetta di Via Udine” [FOTO]

/

Reggio Calabria: ripulita la “Villetta di Via Udine” grazie agli associati della Federazione Nazionale dei Maestri del Lavoro

La Federazione Nazionale dei Maestri del Lavoro ha proposto recentemente ai suoi associati l’iniziativa “Natura dì” per sensibilizzare la “Famiglia Magistrale” in favore dell’ambiente e della sua sostenibilità. Quattordicimila Maestre e Maestri in cento capoluoghi di provincia offriranno il loro contributo per rendere un luogo della propria città più pulito, più vivibile, restituendolo poi alla comunità più bello di prima, tramite la propria azione volontaria e gratuita. Il progetto, partito ad inizio dell’anno 2020, non si è potuto attuare lo scorso anno, per via delle restrizioni pandemiche. Ma appena l’allentamento delle restrizioni lo hanno permesso, il Consolato Metropolitano di Reggio Calabria ha attivato i contatti con il Settore Ambiente del Comune di Reggio Calabria per la scelta del luogo e le relative autorizzazioni necessarie per svolgere l’attività in sicurezza.

Il luogo scelto in accordo con i Dirigenti comunali si presentava molto ampio, circa 700 metri quadrati, con molte aiuole intersecate da vialetti e piante di ficus, intervallate da cespugli di oleandri; esso si estende tra via Reggio Campi e Via Udine ed è chiamato appunto “Villetta di Via Udine”. L’attività si è rivelata subito impegnativa in quanto il sito presentava zone molto degradate, non manutenzionate da molto tempo; erano presenti materiali di vario tipo: spazzatura indifferenziata, plastica, tantissime bottiglie di vetro, gettate dagli avventori dei vari locali presenti in zona, oltre a piante spontanee e molte foglie stratificate ormai da anni sul terreno. Con il Settore Ambiente sono stati presi accordi per poter distribuire l’attività su più giorni, proprio per avere la possibilità di bonificare tutta la zona. Infatti l’attività dei Maestri si è svolta nei giorni 26 giugno, 3 e 10 luglio; molti Maestri hanno dato il loro contributo volontario per il piacere di ripristinare un luogo riportandolo alle origini e donarlo così risanato alla collettività. Alcuni Maestri si sono dimostrati disponibili a partecipare fattivamente all’iniziativa altri, per motivi legati all’età o alla salute, non hanno potuto essere direttamente protagonisti. Il Settore Ambiente, attraverso la responsabile del procedimento, Dott.ssa Buccafurri Stefania, ha mantenuto i collegamenti con la partecipata del comune Castore e l’AVR, affinchè tutto procedesse secondo il programma prefissato con la consegna dei bustoni e degli attrezzi ad inizio attività e, successivamente, con il recupero dei bustoni pieni alla fine, in modo da lasciare i luoghi perfettamente puliti. Al termine delle giornate sono intervenuti l’Assessore all’Ambiente Brunetti Paolo ed il Delegato all’Arredo Urbano Consigliere Merenda Massimiliano i quali hanno apprezzato quanto realizzato dai Maestri e si sono impegnati a proseguire come Amministrazione Comunale interventi risolutori per il ripristino dell’illuminazione, la pulizia dell’aiuola sul muraglione di Via Udine e la riqualificazione del parco giochi, oltre alla manutenzione verticale (la potatura), appena possibile.

“Un doveroso ringraziamento – c’è scritto in una nota– è dovuto ai Maestri che hanno prestato la loro opera, oltre al Console Metropolitano Nicola Morabito che ha coordinato l’attività, hanno dato il loro contributo i Maestri: Caristi Antonino, Germanò Giuseppe, Laface Pasquale, Minniti Lorenzo, Scordino Lorenzo, Vasta Sebastiano e Zito Bruno, oltre l’amico Scordino Agostino che si è unito al gruppo in veste di cittadino abitante nella zona. Un sentito grazie è rivolto inoltre alla Vice Console Cardenia Emilia che ha reso più gradevoli gli intervalli di lavoro con caffè e dolci da lei stessa preparati. Ecco quindi che “Natura Dì” diviene un’ occasione per essere utili alla comunità interpretando cosi i valori della Stella al Merito del Lavoro, occasione che consente di mantenere alto il concetto di esempio, convinti come siamo dell’efficacia e del valore dell’azione svolta sia come Maestri, che come Federazione, per una testimonianza sociale che bene si conforma allo spirito di servizio che caratterizza la Famiglia Magistrale.

logo natura di