fbpx

Reggio Calabria, operaio di 40 anni accusa improvviso malore e muore sul colpo nello stabilimento Hitachi Rail

Reggio Calabria, tragedia questa mattina nello stabilimento Hitachi Rail: un operaio di 40 anni ha accusato un malore ed è morto sul colpo

Un operaio metalmeccanico di appena 40 anni, Carmine Dato, è deceduto improvvisamente stamattina, intorno alle ore 08:00, nello stabilimento Hitachi Rail (ex OMECA) di Reggio Calabria. Il giovane stava lavorando quando ha avvertito un malessere, e mentre si dirigeva con le sue gambe verso l’infermeria è crollato al suolo privo di sensi. Inutile l’intervento dei soccorritori del 118 giunti a bordo di un’ambulanza a sirene spiegate: il 40enne è morto sul colpo, forse per un infarto. Le cause del decesso non sono comunque ancora accertate.

Enorme sgomento tra i lavoratori che stanno uscendo dalla fabbrica sotto shock e sospenderanno i lavori per la giornata odierna.

Reggio Calabria, morte operaio dello stabilimento Hitachi: le condoglianze del sindaco Falcomatà alla famiglia dell’uomo e a tutti i colleghi e compagni di lavoro dello stabilimento

“Con grande tristezza apprendiamo della scomparsa di un operaio dello stabilimento Hitachi di Reggio Calabria, venuto a mancare stamattina in seguito ad un malore all’interno del complesso industriale di Torre Lupo”. E’ quanto scrive in una nota il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.

Alla famiglia dell’uomo – ha aggiunto il sindaco – ai suoi colleghi e compagni di lavoro, a tutta la comunità di Hitachi sconvolta dal grave lutto, giungano sentimenti di profondo cordoglio da parte mia e delle Amministrazioni comunale e metropolitana che rappresento“.

Reggio Calabria, morte operaio dello stabilimento Hitachi: il cordoglio dell’On. Paris

La prematura scomparsa di Carmine Dato, operaio dell’Hitachi deceduto questa mattina in seguito ad un malore, ci addolora molto e lascia sgomenta una città intera. Perdiamo un amico e collega prezioso, un uomo generoso e gentile che si è sempre prodigato nell’azienda con grande passione e professionalità. Ci mancherà il suo supporto, la sua vitalità, la sua voglia di fare per questa città ma porteremo avanti il suo lavoro per onorare la sua memoria. Esprimo tutta la mia vicinanza alla famiglia e ai colleghi del giovane operaio“. Lo afferma in una nota l’On. Nicola Paris.