fbpx

Reggio Calabria, “non è colpa del Sindaco se bruciano i rifiuti”: l’Assessore Brunetti promette “stangate” ai cittadini non censiti agli albi del Comune [VIDEO]

Conferenza stampa rifiuti Reggio Calabria (2) Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

L’Assessore Paolo Brunetti ha analizzato la situazione nel corso della conferenza stampa per il coordinamento della gestione del circuito dei rifiuti a Reggio Calabria durante il periodo estivo

“Non stiamo scaricando la responsabilità dell’emergenza spazzatura sui cittadini di Reggio Calabria. Chi non è censito e non ha il mastello, ed io che pago la Tari anche per chi non ha il mastello e abbandona l’immondizia in ogni angolo di città dopo quindici minuti dopo che il Comune va ripulire, io non lo giustifico”. E’ questo lo sfogo dell’Assessore Comunale all’Ambiente Paolo Brunetti nel corso della conferenza stampa per il coordinamento della gestione del circuito dei rifiuti durante il periodo estivo. L’Amministrazione Comunale e la Città Metropolitana di Reggio Calabria sono al lavoro per cercare di risolvere un disagio che sta attanagliando la popolazione. Le problematiche sono tante, non riguarda solo la mancanze di discariche, ma c’è anche un alto livello di abusivismo. “Abbiamo fatto la differenza tra chi non è censito e chi non è in grado di pagare – prosegue Brunetti – . Abbiamo addossato le colpe sui lordazzi che si permettono il lusso di non avere un mastello e di non essere censiti agli albi del Comune. E non giustifico neanche le aziende, perché ci va di mezzo il cittadino, ma quante aziende fanno attività di ristrutturazione in nero e scaricano in giro per la città? Se vado a Ciccarello e vedo 100 frigoriferi e 50 lavatrici significa che c’è uno smaltimento illecito di rifiuti. Se qualcuno ci vuole dare una mano bene, altrimenti non si risolverà mai nulla, ormai è da anni che si va avanti così in 4 siti specifici, si tratta di ecomafie.

“Ma voi pensate veramente che se io vado ad Arghillà o a Ciccarello con quattro vigili risolvo il problema?”, prosegue ancora l’Assessore Brunetti. “Nell’area dell’ex polveriera si brucia ogni notte perché c’è un sistema organizzato, qualcuno ci aiuti a capire chi è il responsabile. Smettiamo di dare la colpa al Sindaco se si brucia dentro la polveriera, visto che non è neppure di nostra competenza ma è del demanio militare. Quindi, ripeto, io ce l’ho coi cittadini che non sono censiti, non pagano la Tari e buttano l’immondizia in ogni angolo della città, faremo di tutto per stangarli”, conclude. Di seguito il video completo dell’intervento alla stampa.

Emergenza rifiuti a Reggio Calabria, Brunetti: “c’è un traffico illecito di rifiuti, qualcuno ci aiuti a capire i responsabili” [VIDEO]