fbpx

Reggio Calabria: la Città Metropolitana approva il rendiconto di gestione 2020

Ranuccio

Reggio Calabria: approvato il documento contabile illustrato in aula dal Delegato Giuseppe Ranuccio: “ente strutturalmente sano in grado di programmare”

Ok al Rendiconto di gestione 2020 con un avanzo di amministrazione di 125 milioni di euro e cospicui risparmi in ordine ai debiti fuori bilancio. Il Consiglio Metropolitano di Reggio Calabria, riunitosi questo pomeriggio, ha approvato il documento contabile dopo la relazione del consigliere delegato al Bilancio, Giuseppe Ranuccio. Il delegato alle Finanze ha parlato di una gestione dell’Ente “migliorata con la progressiva e continua riduzione degli esborsi”. “Nel 2018 – ha detto – sono stati riconosciuti debiti fuori bilancio per 3,6 milioni, diventati 4,6 milioni nel 2019 e ridotti a 2,6 milioni nel 2020. Ciò è indicativo di come la gestione sia stata sempre più sana ed equilibrata soprattutto per quanto riguarda l’acquisizione di beni, servizi e forniture”. “Tanto c’è ancora da fare –ha aggiunto – ma la strada intrapresa è quella giusta. Positivo è pure l’indice di tempestività dei pagamenti, sintomo di una gestione oculata che ci consegna un avanzo di amministrazione di 125 milioni di euro, 52 milioni di avanzo accantonato, 67 di avanzo vincolato, 642 mila di avanzo destinato e 4 milioni di avanzo libero, ovvero della parte di somme che ci consentirà di poter investire sulle esigenze primarie dei territori come la messa in sicurezza delle scuole, dell’impiantistica sportiva, delle coste, della viabilità metropolitana”. “Come dicevo in occasione del bilancio di previsione – ha proseguito Ranuccio – la Città Metropolitana è un Ente strutturalmente sano che, puntando pure sui fondi esterni, è in grado di programmare una serie di interventi in ogni settore di nostra competenza”.