fbpx

Reggio Calabria, il ricordo di Giuseppe D’Agostino a 10 anni dalla morte. Il figlio: “continui a mancarmi oggi, come il giorno in cui sei volato in cielo”

D'Agostino

Reggio Calabria, il ricordo di Giuseppe D’Agostino a 10 anni dalla morte. Il figlio: “continui a mancarmi oggi, come il giorno in cui sei volato in cielo. Ti penso sempre, ogni giorno, a volte provo anche a chiamarti”

Una vita spesa secondo sani principi morali e all’insegna dell’onestà. Esempio di dedizione e trasparenza, ha lasciato un ottimo ricordo, tra i colleghi anche quelli all’epoca più giovani e già in servizio all’ex Omeca, oggi Hitachi Rail, che hanno avuto modo di conoscerlo, acquisire da lui competenze e assumerlo a modello da seguire. In tanti, a distanza di 10 anni dalla sua prematura scomparsa, sono coloro che rimpiangono, ancora oggi, il signor Giuseppe D’Agostino ex dipendente dello stabilimento di Torre Lupo. Un vuoto incolmabile a lasciare però, soprattutto, tra i suoi congiunti. Così lo ricorda il figlio Sebastiano: “Papà, con oggi, sono 10 anni dalla tua morte, ma il tempo non ha cambiato nulla. Continui a mancarmi oggi, come il giorno in cui sei volato in cielo. Ti penso sempre, ogni giorno, a volte provo anche a chiamarti. Mi manca la tua voce, i tuoi saggi consigli, il tuo essere papà con la p maiuscola. Ti voglio bene ogni giorno di più, Papà”.